Con la telenovela del rinnovo di Donnarumma in stand by almeno fino alla fine del cammino degli azzurrini all'Europeo Under 21, il Milan può concentrarsi sul mercato in entrata e proseguire l'imponente campagna di rafforzamento che ha già visto approdare sulla Milano sponda rossonera Kessiè, Musacchio, Ricardo Rodriguez e Andrè Silva. La trattativa più calda delle ultime ore è sicuramente quella per il turco Hakan Çalhanoğlu, trequartista 23enne colonna portante del Bayer Leverkusen e della Turchia, specialista nei calci piazzati e in cerca di riscatto dopo una squalifica di 4 mesi inflittagli per un contratto non rispettato ai tempi in cui giocava nel Karlsruher.

L'accordo col giocatore ci sarebbe già, resta da trovare l'intesa con il club tedesco, intenzionato a chiedere almeno 30 milioni di euro per il proprio gioiello.

Ore decisive per Conti al Milan

La trattativa per calhanoglu non esclude quella per James Rodriguez: il Real Madrid ha alzato la posta per il proprio numero 10 a 75 milioni di euro, ma i rossoneri continuano a lavorare sotto traccia per consegnare a Montella questo vero e proprio top player, forti degli ottimi rapporti con il procuratore Jorge Mendes, puntando sulla modalità del prestito con obbligo di riscatto per spalmare il costo del cartellino su più esercizi commerciali.

Le prossime ore potrebbero essere decisive per l'arrivo in rossonero di Andrea Conti, terzino dell'Atalanta e della Under 21. Il giocatore ha manifestato apertamente la propria ferma volontà di giocare per il Milan e la distanza fra richiesta e offerta si assottiglia sempre di più. L'accordo sarà raggiunto a breve sulla base di circa 25 milioni, con un possibile sconto per l'inserimento nella trattativa di un giovane o uno dei tanti esuberi di Montella.

Sul fronte regista, tramontata l'ipotesi Borja Valero e congelata la trattativa per Biglia a causa delle richieste di Lotito, ritenute eccessive da Fassone e Mirabelli, il Milan potrebbe virare decisamente su Milan Badelj, faro della Fiorentina e della nazionale croata particolarmente gradito a Mister Montella. I recenti sviluppi sul fronte societario dei viola potrebbero però rallentare fortemente sia questa trattativa che quella per il centravanti Nikola Kalinic, oggetto del desiderio dei rossoneri per completare il proprio reparto offensivo.

Anche a causa dei pessimi rapporti con il procuratore Raiola, sembra invece poco più che una suggestione il ritorno al Milan di Zlatan Ibrahimovic, che nelle ultime ore sembra molto vicino a un accordo con l'Atletico Madrid.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto