L'Inter comincia a muoversi concretamente sul mercato e, soprattutto, dopo l'ufficialità dell'approdo di Luciano Spalletti sulla panchina nerazzurra, sembrano più chiari quelli che sono gli obiettivi nella prossima sessione di calciomercato. L'obiettivo principale sarà quello di rivoluzionare la difesa viste le grandi pecche mostrate in questa stagione, con Suning che cercherà di non badare a spese per riscattare un'annata fallimentare che ha portato la squadra ad essere eliminata dalla fase a gironi dell'Europa League in un raggruppamento molto semplice tra l'altro; ad essere, inoltre, eliminata in Coppa Italia ai quarti contro la Lazio avendo il vantaggio di giocare in casa e a classificarsi al settimo posto in campionato, restando fuori dalle competizioni europee per il prossimo anno.

Uno degli obiettivi più caldi per il reparto arretrato sembra essere diventato il terzino destro dell'Atalanta, Andrea Conti, vera e propria rivelazione del campionato appena passato, autore di otto reti e quattro assist in trentatré partite giocate. Il giocatore, classe 1994, è nel mirino del Milan, che ha trovato già un accordo con il suo entourage grazie ad un contratto da due milioni di euro a stagione più bonus. I rossoneri, però, devono trovare l'accordo con il club bergamasco e questo sembra essere diventato il fattore più difficile della trattativa visto che il presidente dell'Atalanta, Percassi, ha dichiarato di attendere un'offerta ufficiale per poter capire se ci sono le condizioni per trattare, anche se si sussurra che una prima offerta da Fassone sia stata già fatta ed ammonta a venti milioni di euro, ma è stata rifiutata.

L'Inter, dal suo canto, si è intromessa nella trattativa, ed il figlio del patron di Suning, Steven Zhang, approfittando degli ottimi rapporti che ci sono tra le due società ed in particolar modo tra le due famiglie, che stanno definendo una collaborazione commerciale (a testimonianza di ciò il viaggio a Nanchino di Percassi a marzo), ha rilanciato arrivando ad offrire fino a ventotto milioni di euro più bonus, venendo incontro alla richiesta economica dell'Atalanta, che ammonta a circa trenta milioni di euro.

L'agente di Conti, Mario Giuffredi, ha fatto intendere come il giocatore vorrebbe giocare in rossonero ma dopo le prime dichiarazioni che sembravano andare contro la proprietà bergamasca, le ultime uscite sono state più pacifiche, probabilmente anche alla luce dell'offerta dell'Inter, che permetterà al giocatore, comunque sia, di andare a giocare in un top club con un ingaggio più che raddoppiato.

Ora si attende la mossa del Milan, che dovrà incontrare Percassi e pareggiare, almeno, l'offerta interista.