Tra le prime parole di Luciano Spalletti al rientro dalla Cina c'era quel "ci penserò su" con il quale il tecnico apriva le porte dell'Inter a Radja Nainggolan. Da oggi il nuovo allenatore nerazzurro avrà forse qualcosa in meno da pensare, dato che da Roma filtra ottimismo sul rinnovo del centrocampista belga, che resterà in giallorosso fino al 2021.

Monchi: il primo colpo è Nainggolan

Il giorno della sua presentazione in giallorosso Monchi aveva subito chiarito che la Roma non sarebbe stata saccheggiata.

Detto fatto. Il nuovo ds ha subito rinnovato i contratti di Strootman e De Rossi e adesso ha trovato l'intesa anche con Radja Nainggolan, oggetto del desiderio di Inter e Chelsea. Nei giorni scorsi, infatti, gli incontri tra Monchi e l'entourage del centrocampista sono stati molto proficui. Questione di settimane, il tempo di limare ancora qualche dettaglio, e ci sarà la firma: Nainggolan si legherà alla Roma fino al 2021 con un ingaggio di circa 4 milioni.

Un rinnovo che taglia le gambe ai sogni dell'Inter e di Spalletti, che vedevano in Nainggolan il rinforzo ideale per il centrocampo nerazzurro.

Sfumato il belga, gli uomini di mercato di Suning tenteranno le strade per arrivare a Tolisso, in rotta col Lione, e Krychowiak, classe '90 polacco del Psg molto gradito a Luciano Spalletti. Primi contatti già avviati per il centrocampista francese, che però vorrebbe giocare la Champions, mentre per Krychowiak ancora solo sondaggi esplorativi.

Spalletti frena Bernardeschi, non è lui la priorità

Ieri è stato il giorno della firma e della presentazione ufficiale di Luciano Spalletti all'Inter. Lontano dai riflettori, però, è continuato il vertice di mercato iniziato in Cina con Suning. Il nuovo tecnico dei nerazzurri ha concordato con Sabatini e Ausilio di congelare la trattativa per Federico Bernardeschi, lasciandolo come ultima alternativa.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter

L'esterno viola piace e il suo talento non è in discussione, ma l'intenzione è quella di pescare nel mercato europeo, anche visto l'eccessiva valutazione di Bernardeschi. I nomi fatti da Spalletti sono quelli di Lucas Moura, del Paris Saint Germain, e Julian Brandt, del Bayer Leverkusen.

Spalletti ha inoltre ampliato il mercato in uscita, comunicando alla dirigenza che Gary Medel non rientra nel suo progetto. Il tecnico toscano vuole giocatori di qualità e il centrocampista cileno non ha propriamente queste caratteristiche.

L'Inter stava lavorando al rinnovo di Medel già da parecchio tempo, ma adesso la situazione è cambiata e il Pitbull può partire.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto