Il calciomercato non si ferma ed anzi con Giugno che si appresta a cedere il posto a Luglio, le trattative si intensificano.

Roma, vicina la cessione anche di Manolas

Da alcune ore a Monaco (la squadra è in ritiro in Austria, a Going nel Tirolo) sono in riunione il ds della Roma Monchi ed i massimi dirigenti dello Zenit San Pietroburgo, che sotto espresso desiderio forte di Roberto Mancini, neo allenatore della squadra russa, hanno il compito di acquistare Manolas.

Le parti sono vicine, sia dal punto di vista della trattativa con il calciatore, inizialmente restio a trasferirsi in Russia (ma l'ingaggio alzato a 3,5 milioni che con i bonus arriverà a 4 ha vinto le sue resistenze), che con la Roma, visto che alla fine lo Zenit è pronto a mettere sul piatto i 30 milioni di euro richiesti dalla Società di Pallotta. Restano comunque da limare dei dettagli (in particolare sui bonus) importanti sull'operazione e quindi non la si può dare ancora per fatta al 100%.

Lo Zenit tra l'altro vorrebbe inserire nell’operazione anche Paredes, ma al momento la cosa appare di poco probabile successo. Mentre a questo punto Rudiger resterà alla Roma al 100%, tra l'altro come aveva anticipato chiaramente lo stesso Monchi qualche giorno fa, con buona pace del'Inter che lo aveva messo invece al primo posto nella lista delle entrate.

I tifosi della Roma però adesso pretendono grossi acquisti perchè perdere in un colpo solo Salah e Manolas significa sulla carta aver indebolito tantissimo la rosa giallorossa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Fiorentina

La Fiorentina vuole Kucka, il Milan prova ad inserirlo nell'affare Kalinic

Un'altra squadra che come la Roma sta trattando delle cessioni importanti è la Fiorentina. A parte la situazione di Borja Valero che resta del tutto indecifrabile, sono forse i 2 giocatori più forti della rosa gigliata ad essere a grosso rischio cessione.

Bernardeschi non rinnoverà il suo contratto con la Viola, e mentre la Fiorentina preferirebbe cederlo all'estero o, al massimo, all'Inter, lui preferisce invece andare alla Juventus.

Per quanto riguarda Kalinic invece è noto da tempo l'interesse del Milan, che però dopo i ben oltre 100 milioni già spesi sul mercato e l'acquisto di Andrè Silva per l'attacco (con Bacca che tra l'altro continua a rifiutare tutte le destinazioni per la cessione), non vuole spendere i 30 milioni richiesti dalla Fiorentina per il centravanti croato, ed allora l'ultima idea sarebbe quella di inserire Kucka per ottenere uno sconto di circa 10 milioni.

A Pioli piace molto Kucka e Corvino vorrebbe accontentarlo, ma tenendo separata questa trattativa da quella per Kalinic.

Se volete conoscere giorno per giorno tutte le notizie di Calciomercato da qui alla fine dell'estate, cliccate sul pulsante posto a destra o sotto al nome dell'autore di questo articolo (in alto, sotto al titolo), che riconoscerete subito perchè è denominato Segui.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto