Spalletti-Inter. Ormai a giorni dovrebbe esserci l'ufficialità. Sembra si sia arrivati ad un accordo e si siano limati anche gli ultimi dettagli fra la società di Suning e l'allenatore. Il tecnico di Certaldo ritroverà il direttore sportivo Walter Sabatini, con il quale è stato alla Roma fino a pochi mesi fa. Cosi sull'asse Roma-Milano sta nascendo la nuova Inter di Suning e l'allenatore e il direttore sportivo potrebbero non essere gli unici a passare dalla capitale al capoluogo lombardo. Infatti, sono avviati ormai da tempo i contatti fra le due società per il trasferimento di Antonio Rudiger tra le fila nerazzurre , che così andrebbe a rinforzare un reparto che quest'anno ha subito ben 64 reti in 46 partite tra campionato, Coppa Italia ed Europa League.

Come nasce la nuova Inter di Luciano Spalletti

L'allenatore toscano cercherà subito di dare la sua impronta al gioco interista ripartendo da quei pochi giocatori che anche in questa stagione sfortunata hanno cercato di battersi per i propri colori. Uno su tutti, il portiere sloveno Samir Handanovic, che in molte occasioni ha limitato il passivo della sua squadra con grandi parate. Il pacchetto difensivo dovrebbe essere completamente rinnovato con Miranda e Danilo D'ambrosio che dovrebbero essere gli unici due a essere riconfermati. Quindi via Nagatomo e Santon, con Murillo e Ansaldi incerti a seconda del mercato in uscita. Per rinforzare il reparto si sta pensando appunto ad Antonio Rudiger, forte centrale tedesco della Roma che con un offerta tra i 15 e i 20 milioni potrebbe arrivare in nerazzurro.

Zappacosta e Conti per le fasce

Per gli esterni si pensa ai due giovani italiani esplosi in questo campionato: Zappacosta e Conti. Il primo sembra blindato da Urbano Cairo che vuol far grande il suo Torino cercando di mantenere in rosa anche il bomber Belotti. Il secondo ha un gran numero di estimatori e sembra dover approdare ai piedi del Vesuvio, destinazione Napoli.

Per il centrocampo si ripartirà sicuramente da Roberto Gagliardini, con un grandissimo futuro davanti anche in nazionale, e su Antonio Candreva che nonostante il non grande apporto qualitativo nell'ultima stagione si è sempre battuto e sbattuto in campo macinando chilometri sulla fascia.

A centrocampo il sogno è Verratti

Affiancato all'Inter anche il nome di un altro romanista negli scorsi giorni come Kevin Strootman, il sogno sarebbe Marco Verratti, ma il PSG non sembra intenzionato a privarsene. Possibili partenti Perisic, che ha molto mercato e molti estimatori in tutta Europa, e Geoffry Kondogbia, sul quale però non c'è un grandissimo movimento. Per l'attacco si pensa a un prestito per lo strapagato Gabigol, magari in Italia, saranno confermati Eder e il capitano Icardi, che quest'anno con i loro gol hanno fatto soffrire un po' meno i tifosi interisti.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!