Salvatore Sirigu è un giocatore del Torino. Il portiere sardo arriva a titolo definitivo dal Paris Saint Germain. Nuorese, classe 1987, cresciuto nel settore giovanile del Venezia, ha indossato anche le casacche di Palermo, Cremonese, Ancona, Siviglia e Osasuna. Vanta anche 3 presenze nella Nazionale under 18, 2 nell'Under 19, 3 nell'Under 21 e 17 nella Nazionale maggiore, con la quale ha subìto 14 reti.

Pubblicità
Pubblicità

Nel suo palmares un secondo posto agli Europei di Polonia-Ucraina del 2012, un terzo nella Confederation cup Brasile 2013, un altro terzo posto agli Europei under 21 di Svezia 2009. Ha vinto quattro titoli nazionali con il Psg, tre Supercoppe di Francia con lo stesso Psg, tre Coppe di Lega francese e due Coppe di Francia sempre con il Psg.

'Portiere di caratura internazionale'

A ufficializzare la notizia è il sito ufficiale del club granata, dove si può leggere anche il pensiero el presidente Urbano Cairo, che giudica Sirigu "un portiere di caratura internazionale".

Pubblicità

Cairo evidenzia che oltre al talento, Sirigu porta anche "entusiasmo, personalità e l'umiltà" di un atleta che intende assumere un ruolo importante lavorando quotidianamente. Riportate anche le prime dichiarazioni di Sirigu, "felice di far parte di questa società". Sirigu ha scelto il Torino, che ha una storia importante, perchè da tempo "porta avanti un progetto concreto".

Accostato a Zenga e Zoff

Sirigu è stato più volte accostato a Zenga per determinate caratteristiche, per altre a Zoff, due portieri che hanno fatto la storia del calcio nazionale e non solo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Torino Calcio

Il nuovo estremo difensore del Toro è dotato di grande personalità e, soprattutto, della necessaria fredezza tra i pali. Un portiere affidabile, capace di trasmettere sicurezza a tutto il reparto arretrato. Il 26 agosto dello scorso anno Sirigu era stato ceduto in prestito dal Paris Saint Germain al Siviglia: esordio il 17 settembre, alla quarta giornata di Liga, 1-1 contro l'Eibar. Complessivamente tre partite giocate, quattro gol subìti tra campionato e Coppa del Re. Il 31 gennaio passaggio all'Osasuna, pure in prestito, sino al termine della stagione.

Oggi Sirigu torna in Italia anche per rilanciarsi in vista del Mondiale.

Le speranze dei tifosi

I tifosi del Toro sperano in una stagione più esaltante di quella appena trascorsa. I granata hanno concluso il campionato a quota 53 punti, alle spalle di Fiorentina, Inter, Milan, Lazio, Atalanta, Napoli, Roma e Juventus. Per quanto fatto vedere e dimostrato per gran parte del torneo, il Torino avrebbe meritato un piazzamento migliore, almeno fra le prime cinque.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto