Secondo le indiscrezioni di Calciomercato circolate nelle ultime ore in orbita Inter, sembrerebbe che Ausilio e Sabatini stiano rientrando a Milano dalla tournée, per occuparsi in prima persona di questioni legate al mercato in entrata.

Ausilio e Sabatini a Milano per occuparsi del mercato

Ausilio e Sabatini infatti, stanno rientrando a Milano mentre la squadra ha lasciato la Cina per trasferirsi a Singapore, dove domani, giovedì 27 luglio 2017, i nerazzurri affronteranno il Bayern Monaco, mentre il 29 luglio ci sarà la sfida contro il Chelsea di Conte.

I due dirigenti dell'Inter, dovo aver avuto negli scorsi giorni un incontro a Nanchino con i massimi dirigenti del gruppo Suning, compreso il presidente Zhang Jindong, stanno appunto tornando a Milano, con l'ok da parte del gruppo cinese a provare a chiudere 4 colpi in entrata.

Vecino, Dalbert, Keita e Karamoh a un passo dall'approdo all'Inter

I giocatori per cui l'Inter sta cercando di definire l'acquisto, sono: Matias Vecino della Fiorentina, Enrique Dalbert del Nizza, Keita Baldè della Lazio, e infine il giovanissimo Yann Karamoh del Caen.

Per Matias Vecino sembra essere ormai già essere completamente definito il trasferimento all'Inter, che pagherà proprio in questi giorni i 24 milioni di euro della clausola rescissoria alla Fiorentina, per regalare a Spalletti un altro rinforzo a centrocampo. Inoltre, anche lui come Borja Valero, arriverà in nerazzurro sempre dalla viola, che in questo ultimo periodo sta facendo realmente preoccupare i propri tifosi, che vedono andar via uno dopo l'altro i proprio beniamini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Sembra poi che l'operazione Inter-Vecino sia destinata a chiudersi entro il 1 agosto 2017.

Henrique Dalbert invece, dovrebbe giocare proprio questa sera il match valido per la qualificazione alla Champions League con il Nizza, impegnato in casa alle ore 20,45 contro l'Ajax. Non possiamo ancora essere certi della sua titolarità, ma i segnali per una sua presenza dal primo minuto ci sono tutti. Senza dubbio figura tra i 19 convocati diramati nelle ultime ore da Lucien Favre, e visto che il motivo per il quale non è ancora diventato un nuovo giocatore dell'Inter, è proprio per poter essere schierato in questi preliminari, c'è da scommetterci che al terzino brasiliano sarà affidata una maglia da titolare.

I primi di Agosto poi, sarà impegnato nella gara di ritorno in Olanda, dopo la quale sembra sempre più che il suo destino possa incrociare quello dei nerazzurri, che dovrebbero finalmente riuscire a regalare il terzino brasiliano a Spalletti. Ancora non è completamente definito però il prezzo del suo acquisto. L'Inter infatti, conta di chiudere l'operazione per circa 20 milioni di euro o poco più, ma il club francese continua a sostenere di pretendere la clausola rescissoria da 30 milioni per lasciar partire Dalbert.

L'impressione è che alla fine si possa scegliere per una soluzione che accontenti entrambi, incontrandosi a metà strada su una cifra vicina ai 25 milioni.

Per quanto riguarda invece Keita Baldè, sembra ci siano stati ulteriori sviluppi rispetto a solo qualche giorno fa. L'Inter infatti, stava per chiudere la trattativa, prima che la Juventus tornasse con decisione sul giocatore biancoceleste, insinuando in lui il dubbio sulla scelta del proprio futuro.

I bianconeri però, nelle ultime ore, sembra siano stati esclusi completamente dalla trattativa proprio dal presidente del club romano in prima persona, Lotito, il quale avrebbe dichiarato che il futuro di Keita non sarà alla Juventus. Anche per questo infatti, nelle ultime ore sembra che Keita si sia finalmente deciso ad accettare la corte dei nerazzurri, che con la Lazio hanno già una bozza d'accordo per circa 22 milioni di euro più 3 di bonus, ed al giocatore hanno promesso un ingaggio da 3 milioni di euro a stagione. La pista Keita sembra dunque sempre più calda, pronta ad infiammarsi proprio in questi giorni, con il rientro di Ausilio e Sabatini a Milano.

Per Yann Karamoh invece, mancano solo da definire gli ultimi dettagli dell'affare con il Caen per vederlo indossare la maglia nerazzurra. L'Inter infatti, ha già trovato l'accordo totale con il giocatore, e sta adesso trattando con il club francese sul prezzo del trasferimento. Dopo una prima offerta esplorativa di circa 5-6 milioni di euro, e fronte ad una richiesta di 10, i nerazzurri sembra siano arrivati a formulare una proposta da 8 milioni di euro più 2 di eventuali bonus, per venire in contro alle richieste del Caen, e chiudere più velocemente possibile la trattativa. Karamoh è un giocatore giovane ed ambito, e più passa il tempo più si corre il rischio che su di lui possa decidere di puntare un'altra grande squadra, complicando così il suo trasferimento all'Inter.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto