Secondo le indiscrezioni di Calciomercato emerse nelle ultime ore l'Inter avrebbe presentato al Nizza l'ennesima offerta per il terzino brasiliano classe 1993 Henrique dalbert.

L'Inter alza l'offerta per Dalbert a 15 milioni di euro più bonus

Sembra infatti che i nerazzurri abbiano alzato ulteriormente la portata dell'offerta recapitata al Nizza per Dalbert, se la prima offerta dell'Inter è stata di 7 milioni di euro, ad oggi la nuova proposta arriva già a 15 milioni di euro più bonus, andando a sfiorare i 20 milioni.

Proposta decisamente importante, che però il Nizza sembra continuare a respingere, chiedendo per la cessione di Dalbert il pagamento dell'intera clausola rescissoria presente nel suo contratto, ossia 30 milioni di euro. Nonostante il giocatore si sia esposto in prima persona, sia con il presidente del Nizza, che con il direttore sportivo del club della Costa Azzurra, ribadendo ancora una volta il suo unico desiderio -quello di vestire la maglia nerazzurra-, il Nizza sembra continuare ad ostinarsi a fare muro e a respingere le offerte dell'Inter.

Dalbert infatti, nonostante siano giunte a lui offerte importanti da club della Premier League, come Liverpool ed Arsenal, continua a volere fortemente solo l'Inter, gratificato dalla fiducia riposta in lui dai nerazzurri in tempo non sospetti, e dal progetto prospettatogli dalla società, con cui il terzino brasiliano avrebbe già l'accordo totale da settimane.

Visite mediche per Borja, poi coi nazionali da Spalletti

Vedremo dunque nei prossimi giorni se l'Inter e il Nizza riusciranno a trovare l'accordo definitivo, e se Henrique Dalbert riuscirà a realizzare il suo desiderio di vestire la maglia nerazzurra. Nel frattempo sempre sul fronte acquisti, oggi Lunedì 10 luglio 2017, ha svolto le visite mediche Borja Valero, che insieme all'altro nuovo colpo dell'Inter, Milan Skriniar, e ai nazionali rientrati dalle vacanze, si è unito al gruppo già a disposizione di Luciano Spalletti nel ritiro di Brunico.

Ritiro dove ieri è stata giocata la prima amichevole stagionale dei nerazzurri, contro la squadra della seconda serie austriaca, il Wattens, match finito 2-1 in favore dell'Inter.

In particolare è stata l'occasione per qualche giovane, come Marco Sala (1998) e Andrea Pinamonti (1999), per mettersi in luce e mostrare il proprio talento. Inoltre altre note positive emerse sono la buona condizione di Kondogbia, che ha perso qualche pallone di troppo, ma ne ha recuperati molti di più, e da Luciano Spalletti, da subito calato in pieno in questa sua nuova avventura all'Inter, e dispensatore di consigli per tutti i 90 minuti.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!