Il Milan è assolutamente scatenato in sede di mercato, è la società nettamente regina di questa sessione estiva. L'amministratore delegato Marco Fassone e il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli hanno dimostrato di lavorare senza sosta per cogliere le migliori opportunità che questa finestra offre, strappando alla concorrenza le occasioni più ghiotte e consegnando all'allenatore Vincenzo Montella un organico molto più competitivo e completo di quello dell'anno scorso.

Gli obiettivi infatti sono molto diversi, in quanto il 'Diavolo' ora può pensare seriamente allo scudetto, anche se pure l'Europa League sarà un impegno da non snobbare e si farà di tutto per alzare al cielo la Coppa.

In queste poche settimane sono arrivati numerosi elementi che hanno arricchito la rosa del club di via Aldo Rossi: il centrale Mateo Musacchio dal Villareal, dall'Atalanta sono sbarcati il granitico Franck Kessié e il terzino Andrea Conti, Ricardo Rodriguez dal Wolfsburg, Fabio Borini dal Sunderland, il metronomo della Lazio Lucas Biglia, l'attaccante Andrè Silva dal Porto, il fantasista Hakan Calhanoglu dal Bayer Leverkusen e come ciliegina finale Leonardo Bonucci dalla Juventus. Non dimentichiamoci poi del rinnovo di Gianluigi Donnarumma: Gigio all'inizio aveva rifiutato la prima proposta di Fassone, salvo poi tornare sui suoi passi e legarsi con un nuovo contratto al Milan, anche se con condizioni diverse e con l'inserimento di una clausola rescissoria fissata a 75 milioni.

Il Milan pensa a Renato Sanches

Secondo recenti indiscrezioni riportate dalla redazione del quotidiano portoghese 'Record', pare che il Milan abbia messo nel mirino nientemeno che Renato Sanches, centrocampista del Bayern Monaco e rivelazione agli ultimi Europei di Francia 2016. Il calciatore originario di Lisbona, prodotto del settore giovanile del Benfica (con cui ha vinto lo scudetto nel 2016), non ha trovato il giusto spazio sotto la guida dell'allenatore Carlo Ancelotti che gli ha preferito altri elementi.

Sanches non vuole passare un altro anno in panchina, in quanto non vuole perdere il treno che porta ai Mondiali di Russia 2018: vuole invece mostrare finalmente le sue grandi qualità che hanno stregato gli addetti ai lavori durante la massima competizione continentale. Il giocatore piace a Montella in quanto può essere utilizzato come mediano davanti alla difesa, mezzala offensiva e trequartista nel terzetto di mezze punte dietro al centravanti; il 'Diavolo' vorrebbe la stellina lusitana in prestito biennale a 7,5 milioni di euro, con diritto di riscatto fissato a 40 milioni. Il Bayern accetterà questa offerta?