Non mancheranno di suscitare polemiche, specie tra i tifosi bianconeri, le parole pronunciate dal direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, nel corso di un'intervista rilasciata a Premium Sport. L'argomento principale non poteva che essere il faraonico Calciomercato di cui si è reso protagonista il club rossonero.

Calciomercato Milan ultime notizie, Mirabelli: 'Bonucci è stato l'acquisto più affascinante'

'L'acquisto più affascinante è stato quello di Leonardo Bonucci, perché tutto è accaduto in un lampo - ha dichiarato Mirabelli.

'Ci siamo detti, o lo facciamo subito oppure non ne parliamo più. Strapparlo alla Juventus non è stato semplicissimo, non trovo le parole per esprimere la sensazione, abbiamo dato un bel segnale'.

Dichiarazioni un po' contraddittorie, se vogliamo, considerando ciò che è accaduto tra Bonucci, Allegri e la società bianconera nel corso dell'ultima stagione. Difficile poter credere che la Juventus abbia opposto particolari resistenze all'affare, specie se teniamo conto della cifra (ampiamente al di sotto del valore di mercato del giocatore).

Il divorzio era ampiamente nell'aria, già all'indomani della sfortunata finale di Cardiff: semmai, si può contestare alla dirigenza juventina l'aver calato eccessivamente il capo di fronte alle pretese di Bonucci di non lasciare l'Italia.

Calciomercato, Mirabelli: 'Bonucci? Non è stato facile strapparlo alla Juventus'

'Con Sergio Ramos è uno dei più forti difensori centrali del mondo, a livello tecnico e caratteriale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

Nel corso degli anni ha imparato a vincere - ha aggiunto Mirabelli - è un acquisto importantissimo sotto tutti i punti di vista'.

Di certo, il tecnico Vincenzo Montella dovrà cambiare gioco forza il modulo di gioco del Milan e passare necessariamente alla difesa a 3: Bonucci, infatti, ha ampiamente dimostrato di soffrire (e non poco) il modulo a 4, modulo che spesso lo ha costretto a degli 'uno contro uno' che il centrale della Nazionale mal digerisce.

Insomma, giusta l'euforia da parte del Milan per aver soffiato ai 'sei' volte Campioni d'Italia consecutivi uno dei giocatori simbolo del ciclo Conte-Allegri. Il calcio, però, ci ha insegnato che, spesso, il 'cambio della casacca' per un calciatore vincente non sempre produce gli stessi effetti.

Per restare aggiornati quotidianamente sulle ultime notizie del calciomercato del Milan, della Juventus e delle altre squadre, potete cliccare sul tasto Segui posto vicino alla firma dell'autore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto