Se qualcuno aveva ancora dei dubbi su chi fosse la regina del calciomercato estivo può dormire sonni tranquilli, non c'è molto da discutere. Il Milan della neonata proprietà cinese mette a segno colpi su colpi, è al lavoro per costruire una squadra importante in vista della stagione che sta per iniziare. Alzi la mano chi avrebbe scommesso un euro su un mercato del genere da parte dei rossoneri. Gli scettici sulla bontà dei capitali e sulla disponibilità della nuova dirigenza dovranno per forza ricredersi.

Boom di acquisti

Il forte restyling è iniziato subito, con l'acquisto di Musacchio, seguito quasi immediatamente da Kessié, autore di una stagione importante con l'Atalanta.

Ai due si è aggiunto poi il terzino sinistro Ricardo Rodriguez. Ma le trattative non sono finite qui. Imperterriti, i dirigenti rossoneri hanno messo a segno altri colpi di spessore: il talento André Silva dal Porto; Fabio Borini, in cerca di riscatto dopo le ultime stagioni anonime; Çalhanoğlu, fortissimo centrocampista, infallibile sui calci piazzati.

A loro si è aggiunto un altro talento che ha incantato con la maglia dell'Atalanta: in questo caso è stati lui a volere fortemente i rossoneri: Andrea Conti.

In arrivo altri tre campioni

I tifosi del diavolo saranno al settimo cielo in virtù della campagna acquisti. Con una squadra così si potrebbe lottare tranquillamente per l'accesso alla Champions League (ricordiamo che dall'anno prossimo per l'Italia accederanno 4 squadre, grazie al nuovo regolamento Uefa).

Eppure sembra che in Via Aldo Rossi non siano ancora contenti. Manca ancora un mese e mezzo alla chiusura delle trattative, ma da Milano sono pronti per i fuochi d'artificio. Per l'arrivo di Lucas Biglia, ormai promesso sposo da molto tempo, c'è solo da limare i dettagli e far desistere Lotito.

Oltre all'argentino della Lazio, negli ultimi giorni sono risalite vertiginosamente le quotazioni di Aubameyang.

I rossoneri hanno messo sul piatto 60 milioni di euro per il cartellino e un ingaggio da 7,5 milioni a stagione per il gabonese, il quale per ora spara alto: avrebbe infatti richiesto 12 milioni, cifra che i rossoneri non sono disposti a spendere. I prossimi giorni saranno decisivi a riguardo.

La notizia bomba è però un'altra.

Secondo la Gazzetta dello Sport, Leonardo Bonucci sarebbe molto vicino ad indossare la casacca del Milan. La trattativa potrebbe essere facilitata dalla disponibilità del giocatore a trasferirsi, dopo le ultime vicende turbolente in maglia bianconera. Ci sarebbe da limare la distanza con la richiesta della Juventus, non disposta a scendere sotto i 40 milioni di euro.

Intanto Montella può sorridere: dopo il rinnovo di Donnarumma, considerando la squadra che gli stanno mettendo a disposizione, dovrà solamente trovare il giusto assetto e avrà una vasta scelta sugli interpreti da utilizzare. Magari tutti gli allenatori avessero problemi del genere...