Il calciomercato della Juventus sta entrando nel vivo: dopo la cessione di Bonucci al Milan - arrivata per 40 milioni più 2 di bonus - il club bianconero è ora ad un passo dal piazzare altri due colpi importanti: vale a dire quelli di Szczesny e De Sciglio.L'ex portiere della Roma - rientrato all'Arsenal dopo il prestito in gialloroso - è atteso nelle prossime ore in Italia per iniziare la sua nuova avventura in maglia bianconera. Il suo arrivo infatti, è previsto per domattina e, salvo imprevisti, i due club chiuderanno la trattativa per una cifra finale che dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 milioni di euro.Per quanto riguarda invece il terzino del Milan, anche nella giornata di oggi ci sarebbero stati dei contatti tra la Juventus ed il Milan, con l'accordo totale vicino ad essere raggiunto: 11-12 milioni per il passaggio di De Sciglio in maglia bianconera.

Dopo l'acquisto di Douglas Costa dunque, la Juventus si appresta a chiudere altre due operazioni, con il quarto colpo nel mirino. Il riferimento qui è a Federico Bernardeschi, talento da lungo inseguito dalla Vecchia Signora e che nei prossimi giorni potrebbe finalmente diventare un nuovo calciatore della Juventus.

Grana Schick: il procuratore è infuriato. Ecco cosa può accadere

Prima ancora della conclusione della trattativa per Douglas Costa, la Juventus si era assicurata Patrick Schick della Sampdoria. Il talento ceco si è reso protagonista di una grande stagione con la maglia blucerchiata, mettendo in mostra delle qualità importanti che avevano convinto la Vecchia Signora di piombare su di lui, strappandolo alla concorrenza dell'Inter.Il calciatore ha già svolto le visite mediche di rito, ma a più di un mese di distanza da queste ultime, la Juventus non ha ancora depositato il contratto in Lega Calcio, rinviando dunque l'annuncio ufficiale del suo acquisto.

Al momento il problema sembra essere quello delle condizioni fisiche di Schick, con l'idoneità sportiva che non sarebbe ancora stata riconosciuta all'attaccante della Sampdoria. Secondo quanto riportato dal Secolo XIX però, se la sentenza medica del Gemelli dovesse ridimensionare il problema cardiaco accusato da Schick, riducendolo ad una banale forma di aritmia causata da una precedente infiammazione, l’agente di Schick, Pavel Paska, potrebbe preparare le carte per una gigantesca richiesta danni, si parla addirittura di centinaia di milioni, con la Sampdoria che a sua volta potrebbe seguire il procuratore del calciatore e chiedere i danni.

Insomma, in attesa dei nuovi colpi di mercato, in casa Juventus c'è il nodo Schick da dipanare, con la speranza che il calciatore possa tornare a giocare nel più breve tempo possibile.