Kylian Mbappè è oggetto d'interessa dei più grandi club europei, e vuoi che tra questi non ci siano Real Madrid e Barcellona? Il primo da tempo è definito come favorito ad aggiudicarselo, per costi proibitivi, si parla di 180 milioni di euro. Costi proibitivi come quelli che il Barcellona incasserebbe nel caso in cui il Paris Saint-Germain decidesse davvero di pagare la clausola di Neymar, pari a 222 milioni di euro.

Con chi sostituire il fenomeno brasiliano? Si è parlato di Dybala, di Coutinho, ma perché non Mbappè?

Come scritto da tuttomercatoweb.com, secondo Le Parisien, importante quotidiano francese, sarebbe in corso un clamoroso scontro di mercato tra le due big spagnole.

Il Real ha perso Morata, acquistato dal Chelsea di Antonio Conte, quindi ha un tassello vuoto nel reparto offensivo e storicamente parlando, Florentino Perez quando vuole un giocatore non ci mette tanto a prenderlo. In questo caso però, spenderebbe 180 milioni per un giocatore che con ogni probabilità siederà in panchina nelle partite importanti, difficile infatti rinunciare al tridente Bale-Benzema-Ronaldo. Al Barcellona invece con la partenza di Neymar sarebbe sicuramente titolare insieme a Messi e Suarez quindi il giocatore sarebbe più soddisfatto. Per il momento i blaugrana tengono solo d'occhio la situazione dell'attaccante francese, sembra invece concreta la trattativa con il Real Madrid.

Ma Mbappè vale davvero tutti questi soldi?

Si è fatto conoscere al panorama calcistico mondiale l'anno scorso con la maglia del Monaco, mettendo a segno 26 reti stagionali tra campionato, coppa nazionale e Champions. Ha sempre giocato vicino ad un altro attaccante di esperienza internazionale come Falcao, il quale probabilmente ha contribuito alla sua esplosione.

Abituato quindi a giocare come seconda punta, libera di svariare la sua posizione occupando anche le fasce. Le sue caratteristiche principali sono velocità, fisicità e finalizzazione, difficile sbagli un'opportunità ghiotta negli ultimi 16 metri di campo. In definitiva è un bomber affidabile, nonostante la giovane età, egli infatti segna 1998 come anno di nascita sulla carta d'identità.

Non ha stupito solo in un campionato mediocre come la Ligue 1 francese, ma soprattutto in Champions League, andando a segno in tutti i match ad eliminazione diretta, eccetto per la semifinale di andata con la Juventus. 6 le reti totali nella competizione più prestigiosa di tutte. In Francia è definito come l'erede designato di Henry, il quale ha vestito la maglia del club catalano. In conclusione, con il mercato odierno e le sue cifre pazze Mbappè può avere questo valore, perché giovane e già affermatosi a livelli alti lo scorso anno.

Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!