Matias Vecino è quasi ufficialmente un giocatore dell'Inter, sono state infatti fissate le visite mediche per martedì prossimo e se non ci saranno intoppi l'affare sarà ufficializzato. A scriverlo è il sito Tuttomercatoweb. La società nerazzurra da tempo era sulle tracce dell'italo-argentino, rinforzo per il reparto mediano richiesto da mister Spalletti. Le cifre dell'affare riguardano il pagamento dell'intera clausola rescissoria fissata dalla Fiorentina, pari a 24 milioni di euro, mente come ingaggio egli con ogni probabilità percepirà 3 milioni per i prossimi 4 anni.

Chi è Matias Vecino?

L'ultima stagione il calciatore, in forza a quella che è stata l'ultima Fiorentina di Paulo Sousa, ha messo a referto 31 presenze ed anche 3 gol.

Tatticamente perfetto nel centrocampo a 2 che ha sempre avuto Spalletti in testa, fin dai tempi della sua prima volta a Roma. Ha anche buona possibilità di rientrare tra i titolari, escludendo un ulteriore acquisto in questa zona di campo. Chi è più sicuro di tutti del posto è Gagliardini, il giovane preso ad una cifra importante a gennaio scorso dall'Atalanta ma che ha rispettato le aspettative. L'altro posto se lo giocano Borja Valero, difficile venga utilizzato come trequartista vista la consuetudine del mister toscano a schierare un incontrista in quella posizione, Kondogbia dal quale i tifosi si aspetta ancora l'esplosione ed infine proprio Vecino. Gli altri centrocampisti in rosa, ovvero Brozovic e Medel, sono dati come partenti.

Le sue caratteristiche principali sono la buona tecnica di passaggio e tiro, ma la sua stazza fisica gli permette di recuperare un elevato numero di palloni e quindi proteggere la difesa. L'identikit somiglia molto a quello di Gagliardini infatti i giocatori hanno sempre giocato nello stesso ruolo e con simili risultati.

Forse anche Spalletti ha svolto questa analisi, deducendo che i due non possono giocare insieme, l'uno esclude l'altro.

Varrà i tanti soldi spesi?

L'ultimo arrivato è al primo vero salto di qualità della sua carriera. Dal 2013 di proprietà viola, girato in prestito prima al Cagliari poi all'Empoli, prima di tornare alla base per restarci due anni di fila.

L'Inter è sicuramente un club di calibro e storia superiore rispetto a tutti quelli per cui ha giocato finora in carriera. Sarà all'altezza ed in grado d reggere la pressione, cosa non riuscita a molti nuovi acquisti delle ultime stagioni dell'Inter?

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!