Siete pronti per un altro appassionante Fantacalcio? Ovviamente la risposta è sì, manca sempre meno all'inizio del campionato di Serie A 2017-2018 ed è tempo per molti di iniziare a pensare alla fantasquadra, a come spendere i 250 crediti che si hanno a disposizione, per chi sceglierà ad esempio i concorsi della Gazzetta dello Sport. Con questa somma si devono acquistare 3 portieri, 7 difensori, 8 centrocampisti (trequartisti compresi) e 5 attaccanti. Come far quadrare i conti? Abbiamo provato a costruire un esempio di squadra, con la speranza che possa essere competitiva.

Ecco allora i nomi dei giocatori scelti.

Un esempio di squadra per il Fantacalcio 2017-2018

Nella lista dei tre portieri da prendere per il prossimo Fantacalcio scegliamo gli estremi difensori del Milan: Gigio Donnarumma, Antonio Donnarumma e Storari. In questo modo non resteremo mai senza un numero uno per la nostra fantasquadra. In difesa l'investimento più importante si può fare per Florenzi della Roma, sulla via del recupero dopo un brutto infortunio. E' un giocatore universale, nell'undici giallorosso potrebbe addirittura giocare come attaccante, per cui vale la pena spendere diversi crediti. Hysaj del Napoli è un titolare fisso della squadra di Sarri, dovrebbe esserlo anche Widmer nell'Udinese.

Entrambi, insieme a Letizia del Benevento, altro nome da inserire in rosa, sono esterni che possono arrivare sul fondo e mettere in mezzo palloni invitanti per i compagni. Completano la difesa della nostra squadra del Fantacalcio Castagne dell'Atalanta, Cabrera del Crotone e Felipe della Spal. A centrocampo una serie di mediani che dovrebbero essere titolari nella loro squadra di club, vale a dire Taider del Bologna, Viviani della Spal, Cataldi del Benevento, Leiva della Lazio e Rohden del Crotone.

Insieme a loro i valori aggiunti Birsa del Chievo (grande specialista dei calci piazzati), Centurion del Genoa e Mertens del Napoli. E in attacco? Per il nostro esempio di squadra del Fantacalcio abbiamo inserito come prima scelta Icardi dell'Inter. Il centravanti argentino è uno che la mette dentro con continuità, anche quest'anno finirà sicuramente in doppia cifra.

A completare l'organico Pazzini del Verona (anche rigorista), Budimir del Crotone, Paloschi della Spal e il jolly Cutrone, giovanissimo attaccante del Milan che si è messo in mostra in queste prime sfide di Europa League e che magari potrebbe rimanere in serie A, con un'altra maglia, e mettersi in mostra a suon di gol.