L'Inter continua la sua ricerca verso un centrale di difesa, tra gli obiettivi non solo Mangala del Manchester City. Nelle ultime ore si era parlato di Benedikt Howedes, difensore dello Schalke 04. Ma anche questa pista si complica, con la Juventus che in questi minuti sta accelerando per chiudere il colpo.

L'Inter vede svanire l'obiettivo per la difesa

La situazione della società interista inizia a far preoccupare i sostenitori nerazzurri. Nelle ultime ore era stato individuato l'uomo giusto per rinforzare la difesa, ma in questi minuti c'è la Juve che sta accelerando per chiudere l'affare.

Secondo quanto scrivono i colleghi di "Calciomercato.com" infatti, la Vecchia signora ha pigiato il piede sull'acceleratore per chiudere l'affare Howedes. Il giocatore sembra essere davvero ad un passo dai bianconeri. In giornata è arrivato l'allungo decisivo sui rivali dell'Inter, con Marotta e Paratici che hanno saputo spiazzare Liverpool, ma soprattutto i nerazzurri e Spartak Mosca. La Juventus ora è pronta a tornare da Montecarlo con in mano quel difensore che andrà a completare il reparto arretrato di Massimiliano Allegri. La dirigenza bianconera ha raggiunto un accordo totale: si parla di un contratto di quattro anni a 4 milioni di euro netti a stagione. Juventus che ha già presentato la propria offerta al club tedesco, andando a pareggiare le altre offerte già presentate dai club rivali.

Benedikt Howedes è ormai nelle mani de club di Torino, mancano gli ultimi dettagli e poi l'operazione è pronta a concludersi già nelle prossime ore.

Le condizioni dello Schalke

Il club tedesco ha imposto una sola condizione, ovvero chiudere in fretta. Questa volta la Juventus, dopo le beffe Draxler e Kolasinac, non dovrebbe ricevere sorprese, e ha preso atto che Howedes è pronto a cambiare squadra.

Sul giocatore prima di tutti si era mosso il Liverpool, subito dopo seguito dall'Inter, che dopo aver guadagnato posizioni ha improvvisamente arenato la trattativa. Prima dello scatto dei bianconeri l'offerta migliore era quella dello Spartak Mosca, ma il ds Marotta ha di fatto convinto lo Schalke 04 ad aprire al prestito con opzione di riscatto: diritto che diventa obbligo al raggiungimento dei determinati obiettivi del club.

Sembra davvero tutto fatto, ora l'ultima parola spetta alla società bianconera, che per il momento ha spazzato l'interessamento dal club nerazzurro, che ora deve almeno chiudere per Mangala.