Il ritorno delle milanesi. Dopo anni di assenza per classifica, risultati e pubblico, con le nuove presidenze cinesi sta tornando l'entusiasmo. Il mercato dei rossoneri ha animato e non poco i tifosi, che hanno accolto la squadra a Milanello tra cori festanti, fumogeni e bandiere. L'Inter sta facendo un mercato più in sordina, ma è atteso il grande colpo, dopo quello fatto in panchina. Spalletti ha convinto già i sostenitori nerazzurri, in campo dovrà convincere anche la dirigenza che lo ha scelto. Le due società intanto si sfidano a colpi di biglietti e abbonamenti.

Entusiasmo Milan: domani San Siro con il pienone

Neanche nei derby delle scorse stagioni si erano viste così tante persone. Per la sfida con il Craiova sono stati acquistati più di 50 mila biglietti, una cifra record per un preliminare di Europa League. Dopo l'1 a 0 dell'andata, siglato dal nuovo acquisto Rodriguez su punizione, Montella è chiamato alla conferma in casa. Il pubblico ha risposto numeroso anche grazie alla campagna acquisti imponente, manca solo una punta, Ibra potrebbe essere un'alternativa rispetto ai nomi fatti fino a questo momento.

Inter: venduti 20mila abbonamenti

La squadra nerazzurra invece è ancora in attesa di un grande colpo, dopo gli ottimi acquisti di Borja Valero, Vecino, Skriniar e Padelli. Uno dei possibili boom di mercato potrebbe essere Keita Balde, in uscita dalla Lazio. Su di lui c'è anche forte l'interesse della Juventus, che ha recapitato ufficialmente a Lotito un'offerta da 20 milioni.

Per Lotito non sono ancora abbastanza. La richiesta della Lazio è di 30 milioni, ma per qualcosa in meno si può chiudere senza particolari problemi. Sabatini è in ottimi rapporti con Calenda, il procuratore del giovane senegalese.

E' tornata la grande Milano

A dirlo dovrà essere il campo, ma il mercato sta già dando le prime sentenze. La sicurezza con cui Mirabelli e Fassone hanno messo a segno i loro colpi, lascia trasparire una progettualità che punta ai risultati a breve termine.

L'Inter invece deve puntellare un organico che lo scorso hanno non ha fatto benissimo, ma era già ben fornito di giocatori di qualità. Su tutti Icardi, trattenuto lo scorso anno nonostante le richieste del Napoli, che halla fine ha ripiegato su Milik. Il derby di Milano è atteso per il 15 ottobre, all'Inter l'onore di ospitare la gara di andata, che sicuramente vedrà uno stadio del tutto esaurito.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!