L'Inter si prepara ad affrontare questi ultimi giorni di mercato con una necessità su tutte: rinforzare la difesa. Dopo la cessione del difensore colombiano, Jeison Murillo, al Valencia per tredici milioni di euro, e con quella probabile del centrale italiano, Andrea Ranocchia, sulla quale c'è il forte interesse della Lazio, che sta cercando un sostituto per il centrale olandese, Wesley Hoedt, destinato al Southampton in Premier League, a disposizione del tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, sono rimasti solo due centrali di ruolo: il difensore brasiliano, Joao Miranda, ed il centrale slovacco, Milan Skriniar, arrivato questa estate dalla Sampdoria per dieci milioni di euro più il cartellino di Gianluca Caprari e dimostratosi subito all'altezza nelle partite del precampionato e all'esordio, domenica scorsa, contro la Fiorentina.

Negli ultimi giorni sembra essere spuntata una nuova pista per rinforzare il reparto arretrato: si tratta del difensore tedesco dell'Arsenal, Shkodran Mustafi. Il calciatore non sembra essersi ambientato in Inghilterra, dopo che i Gunners lo hanno acquistato la scorsa estate dal Valencia per quarantacinque milioni di euro. Anche per questo motivo il club inglese potrebbe essere favorevole alla cessione dell'ex difensore, tra le altre, anche della Sampdoria. Tuttavia, stando a quanto riportato dal ''Mirror'', l'Inter avrebbe già fatto la sua offerta all'Arsenal: prestito con obbligo di riscatto fissato per la prossima stagione a ventidue milioni di euro. Bisogna attendere quella che sarà la risposta dell'Arsenal, che in quel reparto ha già venduto Gabriel al Valencia.

Altre trattative in corso

Un'altra trattativa molto calda è quella relativa all'attaccante della Sampdoria, Patrick Schick. Negli ultimi giorni si è parlato molto di un inserimento prepotente della Roma sul calciatore, tanto che i giallorossi avrebbero già trovato l'accordo economico con il club blucerchiato. A bloccare il buon esito della trattativa è la volontà dell'attaccante classe 1996 della Repubblica Ceca, che vuole solo l'Inter, avendo apprezzato molto il fatto che, dopo le visite mediche non superate con la Juventus, nonostante la grande incertezza sulle sue condizioni fisiche, i nerazzurri abbiano mostrato grande interesse per lui, standogli molto vicino anche umanamente in quello che è stato il momento della sua carriera.

E' probabile, comunque, che una risposta definitiva sulla trattativa avvenga entro fine settimana vista la necessità della Sampdoria di reperire poi un sostituto.