L'Inter deve risolvere una grana che potrebbe esplodere da un momento all'altro. A fare preoccupare la società nerazzurra è il centrocampista Geoffrey Kondogbia. Ieri il giocatore, come sappiamo, non si è presentato agli allenamenti per far capire alla dirigenza che vuole subito il Valencia. Da qui il club ha deciso di multare pesantemente il francese, che detto da Luciano Spalletti, non si è comportato da professionista: "Non ci si può comportare così.

Sicuramente il ragazzo avrà dei ripensamenti. Ora dobbiamo capire cosa gli è successo e al momento non vogliamo tornare sul mercato per cercare un sostituto. Aveva già voglia di cambiare squadra, ma io l'ho convinto a restare. Purtroppo qualcun'altro gli ha promesso altro. Noi però l'abbiamo pagato e a questo punto anche noi vogliamo delle promesse. Per me Kondogbia è un giocatore importante e ci vogliono un certo numero di centrocampisti per affrontare l'intera stagione".

Repubblica - Occhio alla Juventus

Fino a questo momento l'unica squadra che ha sondato il terreno per Geoffrey Kondogbia è stato il Valencia, in occasione dell'acquisto sempre dall'Inter di Murillo. Il suo agente però si sta guardando intorno e in queste ore dalla colonne della Repubblica è spuntata la Juventus: la Vecchia Signora è sempre alla ricerca di un valido centrocampista e in più è alle prese con l'idea di cuadrado che ha fatto intendere di voler abbandonare il club a fine mercato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Ma non è tutto: il colombiano sarebbe stato proposto ai nerazzurri così come in queste ore il francese ai bianconeri. Le manovre di questo clamoroso "scambio" sono basse, anche se il mercato potrebbe riservare sempre sorprese, soprattutto quando si parla di Inter e Juventus, due club da sempre rivali su ogni aspetto.

Kondogbia aspetta, ma è l'Inter a decidere il prezzo

L'Inter sarebbe anche disposta a cedere l'ex giocatore del Monaco, ma alle proprie condizioni.

La dirigenza infatti avrebbe deciso di cederlo sulla base di un prestito con obbligo, che prevede la presenza di bonus per arrivare alla quota di almeno 25 milioni di euro. Il Valencia ad oggi non ha mai accontentato le richieste della società di Corso Vittorio Emanuele, perciò la trattativa non è andata avanti. C'è da registrare però che Kondogbia ha già trovato un accordo sull'ingaggio con i spagnoli, ma ha sottovalutato che doveva prima fare i conti con Walter Sabatini e Piero Ausilio. Si attendono novità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto