La prima giornata del campionato di Serie A si apre con 22 gol segnati (21 e un autogol) e con le cinque squadre favorite (Juventus, Napoli, Roma, Milan ed Inter) che fanno bottino pieno come da previsione. Da segnalare anche l'impiego della VAR in svariati incontri in programma. Da un punto di vista Oroscopo è stata una giornata di campionato segnata dal predominio del segno dell'Acquario, per quanto riguarda i gol realizzati a stretto duello con il segno dello Scorpione.

L'Oroscopo della prima giornata di Serie A

Come scritto sopra la prima giornata di Serie A è stata caratterizzata, da un punto di vista astrale, da un duello tra Acquario e Scorpione, con il primo segno che però, da un punto di vista generale, ha inciso ancor più in maniera determinante dell'altro.

Per quanto riguarda i nati sotto il segno dell'Acquario, Mauro Icardi ed Ivan Perisic hanno contribuito in maniera determinante e decisiva alla vittoria dell'Inter sulla Fiorentina andando a segno nei tre gol totali della gara. Un'altra doppietta determinante e decisiva di un Acquario è quella che ha visto Fabio Quagliarella ribaltare il risultato da 0-1 a 2-1 nell'incontro di "Marassi" tra la Sampdoria e la neo promossa Benevento. Ultimo importante marcatore, della prima giornata di campionato nato nel segno dell'Acquario è Faouzi Ghoulam, autore del gol della sicurezza nell'anticipo serale di sabato che ha visto prevalere il Napoli nei confronti dell'Hellas Verona.

Passiamo ora a vedere l'incidenza del segno dello Scorpione sulla giornata.

L'anticipo delle ore 18,00 di sabato ha messo alla ribalta il gol e le sontuose giocate di Paulo Dybala, Scorpione doc che ha permesso alla Juventus di aggiudicarsi il match contro il Cagliari. Altro Scorpione alla ribalta è Roberto Inglese che ha consentito alla sua squadra, il Chievo, di passare in vantaggio ad Udine, partita terminata poi con il risultato di 2-1 per i veronesi.

Match winner dell'incontro tra Atalanta e Roma è stato lo Scorpione Aleksandar Kolarov, con una velenosa e intelligente punizione ha permesso alla squadra giallorossa di aggiudicarsi la difficile partita.

Suso, altro calciatore nato sotto il segno dello Scorpione, è stato autore della terza e conclusiva rete che ha permesso al Milan di vincere contro il Crotone.

Scrivevamo che nonostante una parità assoluta di marcature, quattro a testa, tra i nati nel segno dell'Acquario e quelli dello Scorpione, i primi hanno avuto in maniera ancora più marcata incidenza sulla prima giornata. Basti ricordare che, oltre le marcature sopra citate, l'Acquario Samuel Souprayen è stato autore sfortunato dell'autogol che ha permesso al Napoli di sbloccare la partita del "Bentegodi" ed episodio ancora più determinante, possiamo asserire storico, è stato quello relativo alla parata del primo rigore decretato dalla VAR dell'Acquario Gigi Buffon.