Abbiamo capito bene? A quanto pare si, Pavel Nedved torna al calcio giocato. L'ex pallone d'oro della Juventus, ha deciso di tornare in campo, la furia ceca (è così che veniva chiamato ai tempi in cui calcava i terreni di gioco) tornerà in campo e non solo per un'amichevole come spesso accade alle vecchie glorie. Il centrocampista, o forse meglio chiamarlo 'tuttocampista', non ha mai smesso di allenarsi, si è sempre tenuto in forma, tanto da decidere di tornare a giocare al gioco più bello del mondo, il calcio. Chi non ha mai sognato di rivedere in campo il fortissimo calciatore?

Ecco che i nostalgici possono essere felici di ammirarlo di nuovo in campo. La novità delle ultime ore coglie tutti alla sprovvista e cattura l'attenzione dei tifosi. Pavel Nedved torna a giocare a calcio, l'ex calciatore tornerà ad essere tale, senza però svestire i panni di dirigente della società di Corso Galileo Ferraris.

Incredibile ma vero, Nedved ha firmato il suo contratto

L’ex giocatore bianconero, è attualmente anche un dirigente della società piemontese, ma nonostante l'età ormai non sia più rosea, il ceco ha deciso di svestire giacca, camicia e cravatta per indossare nuovamente gli scarpini chiodati e respirare il profumo del campo. Non contento delle soddisfazioni vissute con la maglia di Lazio e Juventus, e non sazio delle gioie ed esultanze in tribuna accanto al presidente bianconero Andrea Agnelli, Nedved vuole tornare a gioire anche della sua passione più grande, il calcio giocato.

La voglia di campo è talmente tanta, da aver spinto il dirigente a firmare un contratto con la squadra della sua città natale. Proprio così, il quarantacinquenne tornerà in campo. La notizia è arrivata direttamente dalla Repubblica Ceca, dove la sorpresa è stata tanta quanto quella che la novità ha suscitato in Italia. Pavel Nedved ha firmato un contratto (non da dirigente) con il club ceco nel quale ha esordito agli albori di quella che sarebbe stata una splendida carriera.

La squadra che lo vedrà come certo protagonista è l’FK Skalná, squadra della sua città natale. Il vicepresidente bianconero giocherà accanto al figlio, che milita nella stessa squadra. Non sono stati resi noti i termini dell'accordo, e non si sa ancora quando sarà possibile ammirare nuovamente il ceco in campo come calciatore.

Certo è che l'emozione per i nostalgici del ceco e gli amanti del calcio in generale è di quelle davvero incredibili.