In casa Inter, terminata la sessione estiva di calciomercato, ora ci si concentra sul campionato e sulla terza giornata che vedrà i nerazzurri affrontare la spal, rivelazione del campionato fino a questo momento con quattro punti ottenuti in due partite, contro Lazio ed Udinese.

La squadra guidata da Luciano Spalletti, invece, guida la classifica a punteggio pieno, a sei punti, grazie alle vittorie contro la Fiorentina e contro la Roma allo stadio Olimpico. Il calendario ora, sulla carta, potrebbe permettere ai nerazzurri di infilare un filotto di vittorie ma le partite vanno sempre prima giocate e, come detto, la Spal potrebbe rivelarsi un'avversaria tutt'altro che semplice.

Lo sa bene l'ex allenatore della Roma, che sta già studiando l'undici da mandare in campo nel match che si giocherà domenica prossima, 10 settembre, allo stadio San Siro, alle ore 12:30.

In porta ci sarà ovviamente il portiere sloveno, Samir Handanovic, mentre in difesa potrebbe esserci la prima sorpresa rispetto alle partite disputate prima della sosta, con l'esordio dal primo minuto del terzino sinistro brasiliano, Dalbert Henrique, acquistato dal Nizza in questa campagna acquisti per venti milioni di euro, relegando in panchina, dunque, il terzino giapponese, Yuto Nagatomo. Gli altri tre posti, invece, saranno occupati sempre da Danilo D'Ambrosio (anche per l'infortunio occorso a Joao Cancelo con la nazionale portoghese), Joao Miranda e Milan Skriniar.

A centrocampo ci sarà il duo ex Fiorentina composto da Borja Valero e Matìas Vecino. Il centrocampista spagnolo, infatti, ha dimostrato di poter dare il meglio di sé in quel ruolo, dove è stato schierato nella ripresa del match contro la Roma, al fianco del centrocampista uruguaiano che, intanto, è stato il migliore in campo nel match giocato contro l'Argentina nel girone sudamericano per le qualificazioni ai mondiali in Russia.

Nei tre trequartisti ci sarà l'altra novità, con l'esordio stagionale dal primo minuto per il fantasista portoghese, Joao Mario, che quando è entrato a partita in corso, sia contro la Fiorentina sia contro la Roma, ha sempre dato il proprio contributo e Spalletti sembra intenzionato a premiarlo schierandolo, questa volta, dall'inizio.

Sulle fasce, ovviamente, confermati i titolarissimi Ivan Perisic ed Antonio Candreva, con l'esterno francese ex Caen, Yann Karamoh, pronto a fare il suo esordio a partita in corso. In attacco confermato il centravanti argentino, Mauro Icardi.