Per la sesta giornata del gruppo G delle qualificazioni europee ai Mondiali 2018, martedì 5 settembre si gioca Italia-Israele. Teatro dell'incontro sarà il Mapei Stadium di Reggio Emilia, la casa del Sassuolo. Oggi, intanto, alle ore 20.45, l'attesissima Spagna-Italia, che deciderà molto probabilmente le sorti del girone. Una vittoria azzurra consentirebbe al ct Ventura il sorpasso ai danni delle Furie Rosse ed il 90 per cento di possibilità di qualificarsi direttamente ai prossimi Campionati del Mondo come prima del girone G.

In caso di sconfitta o pareggio, invece, la Nazionale di calcio dovrà sperare in un passo falso degli iberici nelle partite che restano per completare il percorso del gruppo di qualificazione.

Diretta su Rai Uno il 5 settembre

La partita Italia-Israele del 5 settembre sarà trasmessa in diretta su Rai Uno alle ore 20.45. Confermata la coppia di telecronisti, composta dal giornalista Alberto Rimedio e l'ex commissario tecnico del Giappone Alberto Zaccheroni.

All'andata, l'Italia travolse la Nazionale israeliana 3-1 grazie alle reti di Pellè, Candreva e Immobile. Gli azzurri, in dieci uomini per tutto il secondo tempo dopo l'espulsione di Chiellini, riuscirono ugualmente a condurre in porto il match, di vitale importanza.

Intanto, tornando al match di questa sera contro la Spagna, l'Italia dovrebbe giocare con il 4-2-4. Buffon in porta, Barzagli e Bonucci centrali di difesa, con Conti e Darmian terzini offensivi.

A centrocampo il duo composto da Riccardo Montolivo (ottimo avvio nel Milan) e Daniele De Rossi, sugli esterni Candreva e Insigne, in attacco la coppia formata da Andrea Belotti e Ciro Immobile. In vista della gara contro Israele, il ct Ventura non dovrebbe effettuare grandi variazioni, affidandosi agli uomini più in forma del momento. La speranza, di tutti, è che la Nazionale affronti i prossimi avversari di martedì in testa al girone.

Il percorso di Israele

La Nazionale israeliana, nostra avversaria martedì 5 settembre, occupa attualmente la quarta posizione, a quota 9 punti, gli stessi dell'Albania, terza per via della migliore differenza reti. Visto il distacco di 7 punti dalla coppia di testa, la qualificazione ai prossimi Mondiali resta un miraggio. Detto del precedente con l'Italia, sconfitta in casa per 3-1, Israele ha conquistato le sue uniche tre vittorie dopo il ko all'esordio contro l'Italia, battendo consecutivamente Macedonia (2-1 in trasferta), Liechtenstein (2-1 in casa) e Albania (3-0 fuori casa).

In seguito, è arrivato il pesante ko in Spagna, dove gli israeliani hanno ceduto per 4-1 al cospetto dei padroni di casa, e la netta sconfitta in casa contro l'Albania, vendicatasi della sconfitta subita all'andata con il medesimo risultato (3-0 ndr). Il calendario di Israele prevede questa sera la gara contro la Macedonia, in casa. Martedì, come detto, la sfida con l'Italia. Ad ottobre chiusura in Liechtenstein (6 ottobre) e in casa contro la Nazionale spagnola.

L'Italia invece ad ottobre giocherà contro la Macedonia in casa e l'Albania in trasferta (9 ottobre).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto