Domani, la Juve si ritroverà sui campi di Vinovo per sostenere l'allenamento di rifinitura in vista del match di domenica alle 12:30 contro il Sassuolo. Dunque la seduta di sabato sarà decisiva per Massimiliano Allegri per decidere quale sarà la formazione da contrapporre ai neroverdi. Infatti, il tecnico della Juventus deve cercare di dosare le forze dei suoi ragazzi visto che saranno in programma tre partite di campionato in sette giorni. Queste sfide di Serie A così ravvicinate consentiranno ai giocatori che stanno trovando meno spazio di poter giocare un po' di più.

Bernardeschi pronto a dare una mano alla Juve

Fra i giocatori che senza dubbio potranno essere utili a Massimiliano Allegri c'è Federico Bernardeschi. Il numero 33 bianconero consentirà all'allenatore di Livorno di far riposare qualche attaccante.

Domenica, però, nel reparto avanzato ci sarà l'importante rientro di Mario Mandzukic. Ancora non è certo l'impiego del croato dal primo minuto anche se tutto lascia intendere che a Reggio Emilia sarà titolare. Se Allegri, invece, decidesse di non rischiare il bomber ex Atletico Madrid, allora Bernardeschi potrebbe contendersi una maglia da titolare con Douglas Costa proprio per la gara contro il Sassuolo. Se non sarà in campo dall'inizio con i neroverdi, il numero 33 bianconero avrà una chance importante contro la sua ex squadra la Fiorentina o nel derby della Mole. Infatti, le partite contro i viola e i granata sono dietro l'angolo e la Juventus ha decisamente una rosa ampia e competitiva e in queste tre partite ci saranno diverse rotazioni.

Domenica torna Rugani

Domenica, in difesa si rivedranno quasi certamente Stephan Lichtsteiner e Daniele Rugani. Oltre a loro la retroguardia bianconera dovrebbe avere tra i suoi titolari anche Alex Sandro, mentre il ruolo di centrale al fianco del numero 24 bianconero dovrebbe essere affidato a Giorgio Chiellini. Anche nel caso del centrale livornese, così come per Mandzukic, non verranno corsi rischi.

L'impressione è che comunque il numeroJuventus 3 bianconero possa essere titolare a Reggio Emilia. È invece un po' più corta la coperta a centrocampo visto che Sami Khedira e Claudio Marchisio domenica non dovrebbero essere a disposizione. Quindi quasi sicuramente saranno riproposti Miralem Pjanic e Blaise Matuidi con Rodrigo Bentancur e Stefano Sturaro prime alternative.

In ogni caso l'allenamento di domani sarà chiarificatore per risolvere i dubbi di formazione in casa Juve.