Il Milan che ha sconfitto fuori casa per cinque reti a uno l'Austria Vienna, in Europa League, è stato un Milan molto cinico e dinamico dal punto di vista del gioco e dell'atteggiamento mentale visto in campo, tutte componenti che Mister Montella richiedeva dai suoi uomini. Vincere aiuta a vincere, e anche se la vittoria è arrivata contro un avversario non molto forte dal punto di vista tecnico, può comunque servire ad innalzare il morale dell'ambiente rossonero, che dopo la sconfitta esterna in campionato contro la Lazio per quattro a uno, era calato notevolmente.

Domenica pomeriggio alle ore 15:00, la compagine milanista affronterà a San Siro l'Udinese, una squadra che negli anni passati ha sempre dato filo da torcere al Club di Via Aldo Rossi. Scopriamo chi saranno gli undici titolari che sfideranno la squadra friulana, in questa quarta giornata del campionato di Serie A 2017/2018.

Suso-Bonaventura titolari, Calhanoglu e Andrè Silva in panchina?

Rispetto alla formazione che ha battuto l'Austria Vienna nella prima gara di Europa League, dovrebbero esserci alcune novità di formazione, che comunque prevederà anche per questa partita il modulo di gioco 3-5-2, che ormai ha preso il posto del 4-3-3. I due protagonisti della sfida in Europa, ossia Hakan Calhanoglu e Andrè Silva, autori di Gol e assist vincenti, stavolta partiranno dalla panchina per far spazio a Giacomo Bonaventura e Suso.

Il giocatore spagnolo giocherà in attacco al fianco dell'ex centravanti viola, Nikola Kalinic. Una scelta che ha creato diverse critiche all'interno del popolo di fede milanista, il quale vuole l'inserimento dal primo minuto in campo di Andrè Silva, giocatore che nelle poche volte in cui è stato impiegato titolare ha dimostrato di essere un vero e proprio bomber in area di rigore.

La tripletta messa a segno contro l'Austria Vienna dimostra che il portoghese è in forma e merita a tutti i costi di giocare anche in campionato.

L'altra punta d'attacco, Nikola Kalinic, ancora non ha ritrovato la forma fisica e mentale migliore, ma ha fatto capire di essere il partner migliore da affiancare ad Andrè Silva.

Il giocatore croato gioca per la squadra, si sacrifica anche a centrocampo quando la partita si fa ostica, e siamo sicuri che nei momenti di bisogno riuscirà a trovare la via del Gol in tantissime situazioni, dando un'ulteriore mano a tutta la squadra.

Conti fuori per sei mesi, dentro Abate?

Dopo la brutta notizia che ha visto protagonista il terzino destro del Milan, Andrea Conti, vittima di un'infortunio di gioco che lo terrà fuori dal campo per sei mesi, pare proprio che il sostituto scelto da Montella già dalla prossima partita sarà Ignazio Abate.