Era ora che l'Italia affondasse il colpo in Champions League. Con 3 vittorie su 3, numeri alla mano, le 6 italiane in Europa (tra Champions League ed Europa League) stanno facendo una buonissima impressione, a discapito degli ultimi anni. Solo la Juventus è riuscita ad arrivare per 2 volte in una finale, uscendone sempre sconfitta. Quest'anno la storia sembrerebbe aver preso una piega diversa. L'anno prossimo l'Italia rivedrà di nuovo le sue migliori 4 (e non più 3) squadre del campionato nell'Europa che conta, con l'obbligo di fare una bella figura.

Le compagini Europee una volta temevano molto le Italiane ed il loro gioco, l'obiettivo è quello di ritornare ai fasti di un tempo.

I match delle italiane in Europa

Il Napoli ha messo sotto scacco gli olandesi del Feyenoord; certo, un pò inesperti, ma dotati di grande tecnica individuale, grazie anche alle tante giovani promesse che, presto, potremmo anche vedere nel nostro campionato. La partita è stata a senso unico con il Team di mister Sarri che è andato ancora una volta a segno con i suoi tre tenori, Callejon, Mertens ed Insigne.

La Roma, invece, ha vinto 2-1 in casa del Qarabagh grazie ai gol di Manolas e Dzeko ma non senza rischi. E' stato lo stesso allenatore giallorosso, Eusebio Di Francesco, ha dichiarare quanto segue: "ci siamo complicati la vita da soli. Bisognava sbloccarsi a livello mentale, mi auguro di recuperare energie per Domenica".

La differenza atletica e fisica si è sentita

La difficoltà è data più che altro dalla differenza di preparazione atletica e fisica, urlano in coro Dzeko e Pellegrini, a conferma di come in Europa si corra molto di più di in Italia.

La terza italiana, in ordine cronologico, è la Juventus, che ha superato i greci dell'Olympiacos per 2 reti a 0 con il ritorno al gol per il Pipita Gonzalo Higuain. L'argentino stava iniziando a preoccupare la tifoseria bianconera con prestazioni altalenanti e pochi gol all'attivo, a differenza dell'anno scorso che di questi tempi aveva già conquistato il suo pubblico. Il match è comunque stato ostico, i biancorossi si sono chiusi a riccio, con ben 7 difensori per alcuni tratti di gara, uscendo allo scoperto soltanto nel momento di svantaggio.Nonostante la forte rivalità tra le tre tifoserie, insieme hanno dato un bel calcio alle critiche di due settimane fa, quando alla prima giornata di coppa delle tre compagini ne risultò fuori un solo punto.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!