La seconda giornata di Serie C ha nascosto non poche sorprese. Il bello del calcio è anche e soprattutto quello: l'imprevedibilità. E, sicuramente, per spiegare l'imprevedibilità di questo sport, si può prendere d'esempio quello che è accaduto in questo sabato infuocato. Il Rende neopromosso è riuscito a vincere sul campo dell'Akragas in un rocambolesco 3-2 finale, la Casertana è riuscita a battere i più quotati avversari del Catania, la Paganese ha vinto per 2-0 sul campo del Cosenza, squadra considerata dagli esperti come una delle più forti della categoria.

Benissimo anche la neopromossa Sicula Leonzio che al debutto (alla prima giornata aveva riposato), ha battuto il Matera per 2-1. Nell'attesissimo derby calabrese, la Reggina ha battuto per 2-1 il Catanzaro.

Ma una delle gare più spettacolari è stata senza ombra di dubbio quella tra Lecce e Trapani. I giallorossi sono riusciti a vincere per 2-1 contro i siciliani, ma hanno chiuso la gara in 10 uomini per l'espulsione dell'attaccante Di Piazza (fallo di reazione).

In un minuto, la gara è cambiata: dal 2-0 dei giallorossi, all'espulsione di Di Piazza e la rete del Trapani siglata dopo la concessione discutibile di un rigore. Alla fine, però, gli uomini di Roberto Rizzo sono riusciti a mantenere il risultato e portare a casa 3 punti preziosi nello scontro diretto.

La classifica della seconda giornata

C'è una classifica che per gli appassionati può essere molto importante.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

In questa classifica il primo è proprio il Lecce, che registra il record di affluenza della seconda giornata nel campionato di Serie C. Di cosa si tratta? Delle presenze allo stadio per le gare valide per la seconda giornata di Serie C nel girone C. Tutti i dati, sono stati riportati sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Di seguito, la classifica con i dati di ogni match (manca Siracusa- Fidelis Andria perchè la gara è stata rinviata al 26 Settembre).

  • Lecce- Trapani, 8.829 spettatori;
  • 2° Reggina- Catanzaro, 3.935 spettatori;
  • 3° Cosenza- Paganese, 2.207 spettatori;
  • 4° Sicula Leonzio- Matera, 2.128 spettatori;
  • 5° Casertana- Cosenza, 1.000 spettatori;
  • 6° Bisceglie- Virtus Francavilla, 1.000 spettatori;
  • 7° Racing Fondi- Monopoli, 400 spettatori;
  • 8° Akragas- Rende, 300 spettatori.

Dunque, ancora una volta, numeri da altra categoria per il pubblico leccese che ha anche il primato nella classifica degli abbonamenti in Serie C: 6.649 il dato finale.

La seconda in classifica (il derby tra Reggina e Catanzaro) ha raggiunto meno della metà degli spettatori presenti al "Via del mare". Meno di 1.000 spettatori, soltanto per i match di Fondi e Agrigento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto