Italia fuori dai mondiali? Un'ipotesi a cui nessuno vuole pensare, ma assolutamente possibile. Gli azzurri di Gianpiero Ventura hanno un ostacolo non facile da superare. Ci sarà una gara d'andata e ritorno in cui ci si giocherà tutto con gli scandinavi. Non una squadra qualunque, dato che la scuola nordica è stata più volte indigesta ai colori italiani. Non una squadra qualunque, perchè formata da calciatori che sono abituati a giocare ad alto livello e che possono dare filo da torcere a Buffon e compagni. E non bisogna dimenticare che le ultime prestazioni degli azzurri non sono certo tranquillizzanti.

Dopo il ko pesante subito con la Spagna si ha quasi avuto la sensazione che la squadra abbia perso autostima ed ora vada avanti per inerzia. Sarà meglio riprendere presto la strada migliore, perchè regalare al paese l'onta di una mancata qualificazione ai mondiali è una macchia che nessuno vuole avere nella propria carriera.

Ci sarà Ibrahimovic?

Italia - Svezia poteva essere la partita in cui gli azzurri avrebbero sfidato il campione Zlatan. Il calciatore ha da tempo lasciato la nazionale svedese e appare difficile che possa avere un ripensamento per giocare la doppia sfida con gli azzurri. Quello che lega Ibrahimovic all'Italia è un filo robusto che lo ha visto fare la storia di club come Juventus, Inter e Milan. Il ct svedese ha già fatto sapere che il suo progetto è nato e cresciuto senza di lui, pertanto un eventuale ripensamento del calciatore, ormai trentacinquenne, difficilmente gli farebbe trovare porte aperte.

Rimane il dubbio: se davvero Ibrahimovic volesse tornare in pista con la nazionale, si sceglierebbe di tenerlo fuori? Soprattutto in una nazionale che, almeno in fatto di talento, ha molto da invidiare all'Italia che deve porsi l'unico obiettivo di tornare in se stessa e far valere il pronostico.

Italia-Svezia, quando si gioca?

italia-svezia si gioca a Milano il 13 novembre e sarà la sfida di ritorno. Gli azzurri erano testa di serie e pertanto avranno il vantaggio di giocare la sfida di ritorno tra le mura amiche di San Siro. La prima gara si giocherà in Svezia il 10 novembre. Sono ventitré i precedenti tra le due formazioni: undici volte ha avuto la meglio l'Italia, sei volte è finita in pareggio e in sei occasioni ad imporsi sono stati gli svedesi.

C'è da toccare ferro, ma sembrano esserci tutte le condizioni per far valere la tradizione. E la tradizione impone che l'Italia vada ai mondiali.