In Sud America ultimi 90’ delle Qualificazioni Mondiali 2018 con la seguente classifica: Brasile 38, Uruguay 28, Cile 26, Colombia 26, Perù 25, Argentina 25, Paraguay 24, Ecuador 20, Bolivia 14, Venezuela 9. Ricordiamo che le prime quattro classificate vanno in Russia dirette (Brasile già qualificato) mentre la quinta va agli spareggi.

Pertanto l’Argentina al momento sarebbe clamorosamente fuori dai mondiali dopo 48 anni; l’ultima volta accadde infatti in occasione di Messico 1970, e fu la sola esclusione dell’Albiceleste al torneo iridato decisa dal campo, mentre in altre tre precedenti assenze era stato per rinuncia.

Argentina, ultima chiamata per i Mondiali 2018

Nonostante l’intera Bombonera spingesse gli uomini di Jorge Sampaoli verso la vittoria scacciacrisi, giovedì scorso Messi e soci non sono riusciti ad andare oltre lo 0-0 contro il Peru. Quando il dramma argentino era a quel punto compiuto, sarà stato anche per la magia del calcio sudamericano che da sempre regala storie tra estasi e lacrime, provvidenziali ad evitarlo sono arrivati i gol di Cardozo e Sanabria al Metropolitano di Barranquilla, che hanno miracolosamente ribaltato il risultato in favore del Paraguay negli ultimi centoventi secondi di gioco della gara contro la Colombia riaprendo così i giochi all’Argentina.

Non è ancora tutto compresso perché nella diciottesima ed ultima giornata il calendario prevede Peru-Colombia che è di fatto uno spareggio.

La nazionale vice campione del mondo in carica sarà invece di scena in Ecuador contro un avversario già fuori dai giochi. La vittoria garantirebbe come minimo i play off all’Argentina (contro la Nuova Zelanda) senza stare a vedere cosa succede sugli altri campi. La Seleccion è dunque ancora padrona del proprio destino. Nonostante tutto.

Ecuador-Argentina: probabili formazioni e diretta tv

Contro il Peru sono rimasti in panchina sia Dybala che Icardi, mentre Higuain non era stato nemmeno convocato e Aguero è infortunato. Subentrato da tre partite a Bauza, il Ct Sampaoli è già messo in discussione da qualcuno per le sue scelte; vediamo quali potrebbero essere quelle per martedì sera.

Ecco le probabili formazioni:

Ecuador (4-2-3-1): Banguera; Ramirez, Arboleda, Aimar, Valencia; Intriago, Alvarez; Arroyo, Orejuela, Ibarra; Ordonez. Ct: Celico.

Argentina (4-2-3-1): Romero; Otamendi, Mercado, Acuna, Mascherano; Biglia, Banega; Di Maria, Messi, Gomez; Icardi. Ct: Sampaoli.

Ecuador-Argentina è in programma alle ore 01:30 della notte italiana di mercoledì 11 ottobre, le 18.30 di giovedì 10 all’Estadio Olímpico Atahualpa di Quito. Il match sarà trasmesso in diretta tv Sky sul canale Sky Sport 3 (streaming Sky Go) e anche in replica alle ore 14.30.

Precedenti: all’andata blitz Ecuador a Buenos Aires, ma la tradizione dice Argentina

Precedenti della partita nettamente favorevoli all’Argentina (17 a 4 in 28 partite tra qualificazione mondiale e Copa America), anche se all’andata l’Ecuador sorprese tutti vincendo per 2-0 a Buenos Aires.

Passata nel frattempo da Quinteros a Jorge Celico, la Tricolor è proiettata verso il rinnovamento dei ranghi e nel girone perde di fila da cinque partite. Insomma, nonostante la crisi che attanaglia Mascherano e compagni e gli oltre tremila metri d’altura dell’Olímpico Atahualpa, sulla carta gli andini al momento non sembrano essere un ostacolo insormontabile per l’Argentina, che in questa partita senza appello deve assolutamente ritrovare quella vittoria che manca da quattro giornate (1-0 contro il Cile).