Nel girone C della Serie C, l'ultima vittoria realizzata a Matera consente al Lecce di staccare di quattro lunghezze, in classifica generale, il Catania, sconfitto in casa dalla Sicula Leonzio ed il Monopoli costretto al pareggio sul proprio campo dalla Reggina. Lecce a 23 e Catania e Monopoli a 19, questa la classifica delle prime tre squadre, con i salentini che hanno disputato una gara in più, rispetto al Catania che ha osservato il turno di riposo concesso dal calendario.

Con Liverani nuovo modulo vincente

I giallorossi si stanno esprimendo su valori molto alti e l'arrivo del nuovo allenatore ha certamente contribuito alla crescita di tutta la rosa, grazie ad un modulo di gioco più compatto ed equilibrato.

In attacco, poi, i leccesi possono contare su tre bomber di razza che a turno incidono puntualmente con i loro gol sul risultato finale. Caturano, Di Piazza e Torromino, anche se non trovano spazio simultaneamente nella formazione iniziale si fanno trovare sempre pronti all'appuntamento con il gol.

Il momento esaltante della squadra, sei vittorie nelle ultime sette gare, trova riscontro nei numeri e nelle statistiche e dalle valutazioni espresse dalle testate giornalistiche locali. Proprio per questo, abbiamo compilato una classifica con la media dei voti assegnati per tutti i giocatori che hanno disputato almeno 4 gare e non considerando quelle senza votazione per gli ultimi minuti giocati.

Mancosu e Di Piazza in testa

In testa a questa particolare graduatoria troviamo, oltre all'incontenibile Di Piazza, il centrocampista Mancosu con 6,6 di media. Soprattutto Mancosu nelle ultime gare è stato determinante con i suoi inserimenti ed i suoi gol, risultando spesso il migliore in campo tra i suoi compagni di squadra.

Su Di Piazza è inutile aggiungere altro a quanto è stato detto sulle qualità di questo attaccante. Con il passare delle giornate il calciatore non può che migliorare affinando l'intesa con il resto della squadra. Cresciuto il rendimento di Arrigoni migliorato rispetto allo scorso campionato, grazie ad una maggiore copertura che gli viene data da Armellino anche lui sopra la sufficienza con 6,1.

Conferme per il portiere Perucchini e il difensore Cosenza, mentre Costa Ferreira ha dovuto spesso disputare spezzoni di gara, per problemi fisici dando, comunque, il suo buon contributo a centrocampo. Bene anche i nuovi Marino e Di Matteo, quest'ultimo resosi protagonista di un ottimo inizio di campionato. Appena sotto la sufficienza Ciancio, Tsonev, Pacilli e Torromino, spesso partiti dalla panchina per scelte iniziali dell'allenatore.

In definitiva, la disposizione tattica della squadra ha portato giovamento soprattutto agli uomini di centrocampo che, rispetto allo scorso anno, soffrono di meno le ripartenze veloci degli avversari, ed anche questo è un merito di Liverani.

Questa è la classifica di rendimento:

Mancosu: 6,6 (9 gare) Di Piazza: 6,6 (7 gare); Arrigoni 6,3 (10 gare), Cosenza: 6,3 (9 gare); Perucchini: 6,2 (10 gare), Costa Ferreira: 6,2 (7 gare); Lepore 6,1 (8 gare) Marino: 6,1 (7 gare) Di Matteo: 6,1 (9 gare) Armellino: 6,1 (10 gare) Caturano: 6,1 (10 gare); Drudi: 6 (7 gare); Torromino: 5,9 (8 gare), Pacilli: 5,9 (5 gare), Ciancio: 5,9 (4 gare); Tsonev: 5,8 (7 gare)

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!