Il campionato di serie C, con il turno infrasettimanale giocato tra martedì e giovedì, è già giunto alla settima giornata. In tutti e tre i gironi grande equilibrio sia nella lotta per la vetta che in quella per non retrocedere. In questo articolo parleremo del Catania, che dopo 7 giornate si trova con merito in testa al girone meridionale di terza serie.

Catania primo dopo 11 anni con la migliore difesa

La gara di martedì 3 ottobre contro il Monopoli ha sancito per il Catania un piccolo importante traguardo: la squadra di mister Cristiano Lucarelli è prima in classifica, in coabitazione con il Lecce, ma in vantaggio negli scontri diretti (la gara giocata al "Massimino" poco meno di un mese fa si è conclusa 3 a 0 per gli etnei).

La squadra siciliana non si trovava al primo posto da ben 11 anni, quando ottenne la promozione in serie A; dopo di allora 8 campionati consecutivi in massima serie, un campionato di B concluso con una salvezza, annullata poi dalla retrocessione per i fatti noti a tutti; poi due campionati di lega pro vissuti tra molte difficoltà.

La stagione 2017/2018 è nata sotto una stella diversa. Quello dei rossoazzurri è un primato meritato in base a quanto visto nelle prime 7 giornate.

Le statistiche indicano 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, in totale 16 punti. Questi numeri importanti hanno decretato inoltre che il Catania sia la migliore difesa del raggruppamento meridionale: sono solo 2 le reti incassate (con Racing Fondi e Casertana). L'ottimo rendimento della squadra di Lucarelli è giustificato anche dalle 5 vittorie consecutive, con il portiere Pisseri che ha mantenuto inviolata la sua porta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C Calciomercato

Gli etnei sono il terzo migliore attacco del girone con 10 reti, preceduti solo da Lecce e Siracusa, ma una granitica e solida difesa ha permesso di essere in testa.

Grandi numeri per la città di Catania

Un importante Calciomercato estivo, gestito da Pietro Lo Monaco e Christian Argurio, ha portato il Catania ad essere annoverato tra le candidate per la lotta al salto di categoria (tra gli elementi della rosa vi sono nomi del calibro di Pisseri, Marchese, Lodi, Biagianti, Mazzarani, Ripa e Russotto).

Tanta la concorrenza con Lecce, Matera, Trapani e Catanzaro pronte a recitare un ruolo da protagonista e tante possibili sorprese che potrebbero uscire con il passare delle settimane. Una squadra all'altezza del blasone della piazza catanese, sommata alla grande passione dei tifosi ha fatto sì che il "Massimino" fosse sempre uno degli stadi più pieni di tutta la serie C, con gli abbonamenti sottoscritti che in questa stagione hanno sfiorato quota 6mila.

Dopo che gli ultimi due campionati sono stati contraddistinti da più delusioni che gioie, i tifosi catanesi sperano che questa possa essere una stagione trionfale. A mister Lucarelli e ai suoi calciatori il compito di trasformare queste aspettative in fatti concreti !

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto