Il cuore non è bastato. Italia-Svezia si è chiusa sullo 0-0 e questo risultato non ci consente di andare ai prossimi mondiali, in Russia nel 2018. Grande amarezza tra i tifosi azzurri per una vittoria mancata che vuol dire non giocare l'appuntamento calcistico più importante del pianeta. L'unica volta che l'Italia non riuscì a qualificarsi per un mondiale fu nel 1958, sessant'anni fa. E dire che la squadra di Ventura ce l'ha messa davvero tutta, premendo dal primo all'ultimo minuto per riuscire a mettere la palla nel sacco: purtroppo non ci è riuscita.

Decisiva è stata dunque la vittoria della Svezia ottenuta all'andata grazie alla sfortunata deviazione di De Rossi nella propria porta.

Inutile assedio azzurro

La cronaca dell'incontro di Italia-Svezia riguarda soprattutto le azioni azzurre. Senza entrare nel dettaglio, l'Italia ha cercato con tutte le sue forze di trovare la via del gol. Candreva, Florenzi, Parolo e Immobile hanno avuto delle buone occasioni per riuscire a superare il portiere Olsen, ma per imprecisione o per sfortuna quella rete tanto attesa non è arrivata. Il copione dell'incontro non è cambiato nemmeno nella ripresa, con la Svezia arroccata davanti alla sua porta, pronta a dominare i palloni aerei con Lustig e Granqvist. L'Italia, con sempre meno energie e meno tempo a disposizione, ha attaccato con la forza della disperazione.

Nel finale ha anche giocato con il 4-2-4, ha gettato nella mischia El Shaarawy (il più vicino al gol con una bella conclusione volante), Belotti e Bernardeschi, ma ogni attacco è stato vano. Dopo cinque minuti di recupero Italia-Svezia è finita senza reti e questo risultato ci estromette dunque dai prossimi mondiali. Logiche le lacrime di tanti tifosi e di tanti giocatori, tra cui capitan Buffon, nel dopo gara.

Per molti azzurri questo spareggio è stata l'ultima apparizione con la maglia azzurra, si chiude un'era calcistica. E ora? Bisognerà ripartire, anche se non sarà facile dopo questa delusione.

Italia-Svezia 0-0: il tabellino

Italia: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Candreva (76' Bernardeschi), Florenzi, Jorginho, Parolo, Darmian (62' El Shaarawy), Immobile, Gabbiadini (62' Belotti).

Allenatore: Ventura

Svezia: Olsen, Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson, Claesson (71' Rohden), Johansson (19' Svensson), Larsson, Forsberg, Toivonen (54' Thelin), Berg. Allenatore: Andersson

Arbitro: Lahoz (Spagna)

Marcatori: nessuno

Note: ammoniti Chiellini, Barzagli, Johansson, Forsberg, Lustig.