Una delle vere sorprese di questo campionato fino a questo momento è sicuramente l'Inter che, contro ogni aspettativa, è al secondo posto in classifica, a soli due punti dal Napoli capolista.

I nerazzurri sono imbattuti, avendo collezionato fino a questo momento nove vittorie e due pareggi (contro Bologna e Napoli, entrambi in trasferta). Ad inizio stagione c'erano più di qualche perplessità, dovuta anche alla campagna acquisti condotta dalla società, sicuramente al di sotto delle aspettative. All'inizio l'obiettivo era quello di qualificarsi alla prossima edizione della Champions League ma, se si dovesse continuare così, è ovvio che i nerazzurri potrebbero fare anche un pensierino sullo scudetto.

Sarà necessario, però, rinforzare a dovere la rosa visto che, nonostante l'ottima prima parte di campionato, ha evidenziato alcune carenze che il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, non ha esitato a segnalare alla dirigenza.

Il primo rinforzo arriverà al centro della difesa, visto che a disposizione dell'ex allenatore della Roma ci sono i soli Joao Miranda, Milan Skriniar ed Andrea Ranocchia. Bisognerà vedere se si deciderà di optare per una soluzione economica e in quel caso si cercherà di strappare in prestito al Manchester City il centrale francese, Eliaquim Mangala, tanto che il direttore sportivo, Piero Ausilio, ha già incontrato il ds dei Citizens, Txiki Beguiristain, per intavolare la trattativa.

Se, invece, si dovesse optare per un acquisto di grande livello, il nome in cima alla lista è quello del centrale uruguaiano dell'Atletico Madrid, Josè Gimenez, che ha il contratto in scadenza a giugno 2018 e quindi i Colchoneros potrebbero cederlo ad una cifra ben inferiore rispetto ai sessanta milioni di euro, che è l'ammontare della clausola rescissoria inserita nel suo contratto.

Sulla trequarti il rinforzo dovrebbe essere il brasiliano Ramires, che arriverà in prestito dal Jiangsu, altro club di cui è proprietario Suning, nonostante le voci insistenti su Arturo Vidal.

Il parere di Sconcerti

Sul grande cammino dell'Inter in campionato si è soffermato anche il noto giornalista del Corriere della Sera, Mario Sconcerti, che ha sottolineato come i nerazzurri siano la vera sorpresa di questo campionato, sottolineando anche il motivo:

"La Lazio ha completato il processo di crescita che ha intrapreso l’anno scorso e in due mesi ha battuto la Juventus per ben due volte.

La vera sorpresa della Serie A però è l’Inter, che rispetto all’anno scorso ha quasi il doppio dei punti”.