Quatro anni fa segnava a "San Siro" contro l'#Inter in Coppa Italia, un gol memorabile per lui e per tutta Trapani calcistica con la partita che per dati statistici finì con una sconfitta più che onorevole per tre reti a due. Oggi, il 31enne, Cristian Caccetta non ha perso il "vizio" del gol e continua a far parlare di sé nei campi delle terza serie con la maglia del Calcio Catania. Ieri, nel quattordicesimo turno di campionato di Serie C, nel glorioso stadio "Cibali" di Catania con la maglia dei rossazzurri contro il Catanzaro, il centrocampista Caccetta, ex Nissa e Trapani tra tante, grazie ad un suo gol ha regalato una vittoria di fondamentale per la squadra di mister Lucarelli che sogna il salto definitivo in Serie B.

Un gol "pesante" dedicato alla moglie ed alla figlia piccola. Il mediano Caccetta, originario di Partinico (Pa) e nisseno adottivo, avendo sposato una ragazza di Caltanissetta, è al primo centro stagionale vuole riportare, a tutti i costi, il Catania il più in alto possibile. Lodato a fine gara da mister Lucarelli vuole che, comunque, tutti rimangano concentrati sull'obiettivo finale perchè adesso si continua come prima e più di prima. In settimana aveva detto che non pensava al gol, ma non era la verità. Per lui era diventato un cruccio, ma diciamo che per l’attesa ne è valsa la pena con l'obiettivo di riportarsi ad una categoria consona, non quella di oggi, che sta abbastanza stretta sia al calciatore che alla piazza catanese che manca dalla "cadetteria" già da tre anni, un'eternità per chi "vive" il calcio come la tifoseria catanese.

Per la promozione sarà un testa a test,a fino alla fine, con il Lecce che non molla di un centimetro.

Il Catania punta su Caccetta e lui non delude

Cristian Caccetta proveniente dal Cosenza, quest'estate ha firmato un biennale con l'Elefante sta ripagando la fiducia del "diesse" Lo Monaco, a suon di prestazioni di alto livello.

Ora, l'obiettivo personale di Caccetta, è quello di tornare in B e il sogno non tanto proibito vista la seconda posizione nella classifica generale e quello di poterlo fare al più presto con i colori rossazzurri, club che sta credendo in lui e sulle sue indubbie capacità sia dentro che fuori dal campo.

Una vita da mediano a recuperar palloni. Un calciatore generoso che non si risparmia mai, pronto a mettere la faccia anche in situazioni difficili. Uno di quei giocatori che è sempre meglio avere nella propria squadra che come avversario.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!