Il campionato di Serie C è giunto al quattordicesimo turno e non la smette mai di sorprendere. Non soltanto per notizie extra-calcistiche che non fanno piacere a nessuno, come la triste esclusione al campionato del Modena, ma anche per sorprese sul campo. Le big non stanno deludendo finora, ma ci sono varie squadre, considerate outsider o, addirittura squadre-salvezza, che stanno lasciando tutti sorpresi per i loro risultati.

Se nei gironi A e C sembrano avere il controllo della situazione, il Livorno ed il Lecce (rispettivamente a +6 ed a +5 rispetto alle seconde classificate), nel girone B non c'è un leader in classifica.

Anzi, la capolista cambia praticamente quasi in ogni settimana: prima il Pordenone, poi il Renate ed ora il Padova. Se friulani e veneti non sono una sorpresa, di certo è invece una grande sorpresa il Renate, squadra di una città di soli 4.094 abitanti, che per il secondo campionato consecutivo sta raggiungendo risultati incredibili. Durante lo scorso campionato, la squadra lombarda raggiunse i play off, quest'anno se la gioca per il primo posto. Non solo, il Renate vanta un record (in condivisione con il Monopoli) di cui nessuno parla, ma che è assolutamente sorprendente: quella del Renate è la difesa migliore d'Italia (soltanto 7 reti subite in 12 gare). La media impressionante è di poco più di 1 gol subito ogni 2 match.

Serie A e Serie B: dalla Juventus all'Inter, nessuno ha fatto meglio

Inutile dire che in Serie C, nessuno si avvicina a questi numeri (Monopoli escluso che però occupa soltanto il quinto posto in classifica nel girone C) e neanche le big del campionato di Serie A possono vantare numeri del genere. Il Napoli dopo 12 match di campionato (gli stessi del Renate) ha subito 8 reti, l'Inter (terza in classifica) ne ha subiti 9, mentre la Juventus seconda ne ha subiti 11.

In serie A soltanto la Roma ha subito 7 reti come il Renate, ma la squadra allenata da mister Di Francesco ha giocato una gara in meno rispetto al Renate (11 contro 12).

Stesso discorso in Serie B (dove tutte, ad onor del vero, hanno giocato 2 gare in più): nessuno si avvicina ai numeri difensivi del Renate: la miglior difesa della cadetteria è quella del Venezia con 11 reti subite, seguita da quella della capolista Palermo con 12 reti e dal Parma (quarto in classifica, assieme al Bari) con 14 reti subite.

Insomma, il Renate continua a sorprendere tutti nel campionato di Serie C e stavolta i suoi numeri sono migliori anche di quelli delle big.