La fase a gironi della Champions League volge al termine, ma ci sono ancora tante cose da decidere. Il sesto ed ultimo turno della prima fase della massima competizione europea per club risulta infatti ancora decisivo. Lo sarà anche, e soprattutto, per le 3 squadre che rappresentano l'Italia. Juventus e Roma conosceranno il loro destino già domani sera, mentre bisognerà aspettare fino a mercoledì per capire se il Napoli ce la farà ad acciuffare la qualificazione in extremis.

Olympiacos-Juventus

Iniziamo con la Juve che è davvero a un passo dallo strappare il pass per gli ottavi.

I bianconeri hanno la qualificazione nelle proprie mani, in quanto basterà battere l'Olympiacos (già matematicamente ultimo) per accedere al prossimo turno. Ma anche in caso di debacle in terra greca, Buffon e compagni passerebbero il turno a patto che lo Sporting Lisbona non vada ad espugnare il "Camp Nou". Allegri sembra propenso a riproporre il modulo "ad albero di Natale" schierato contro il Napoli, visto che Mandzukic non è ancora al meglio e potrebbe non essere della partita. Davanti a Buffon, ci saranno Alex Sandro, Barzagli, Chiellini e De Sciglio, visto che Lichtsteiner non figura nella lista UEFA. A centrocampo il terzetto dovrebbe essere composto da Matuidi, Pjanic e Khedira. Confermatissimo anche Douglas Costa che agirà, insieme a Dybala, alle spalle di Higuain.

Olympiacos-Juventus si giocherà domani sera, martedì 5 dicembre, alle 20,45 e sarà visibile in esclusiva su Mediaset Premium.

Olympiacos (4-2-3-1): Proto, Koutris, Cissé, Engels, Diogo, Romao, Ofoe, Sebà, Fortounis, Pardo, Ansarifard.

Juventus (4-3-2-1): Buffon, De Sciglio, Chiellini, Barzagli, Alex Sandro, Matuidi, Pjanic, Khedira, Douglas Costa, Dybala, Higuain.

Roma-Qarabag

Anche la Roma è padrona del proprio destino e il compito che spetta ai giallorossi è ancora più semplice, almeno sulla carta, rispetto a quello che tocca alla Juve. Alla Roma basterà battere il Qarabag (già eliminato da tutto) all'Olimpico per superare almeno il turno. Inoltre i capitolini hanno la concreta possibilità di passare addirittura come primi nel girone, ciò accadrebbe in caso di non vittoria del Chelsea contro l'Atletico Madrid e, ovviamente, di contemporaneo successo dei giallorossi.

Di Francesco naturalmente non ha intenzione di rinunciare ai suoi titolarissimi e allora, davanti ad Alisson, ci saranno Florenzi, Fazio, Manolas e Kolarov. A centrocampo si rivedono Naingollan e De Rossi che affiancheranno Strootman. In attacco, a supporto di Dzeko, ci saranno Perotti ed El Shaarawy. Roma-Qarabag si giocherà domani sera, martedì 5 dicembre, ore 20.45 e sarà visibile, oltre che su Premium Sport, anche in chiaro su Canale 5.

Roma (4-3-3): Alisson, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov, Naingollan, De Rossi, Strootman, El Shaarawy, Dzeko, Perotti.

Qarabag (4-2-3-1): Sehic, Medvedev, Dashdemirov, Rzezniczak, Agolli, Almeida, Garayev, Elyounoussi, Michel, Madatov, Ndolovu.

Feyenoord-Napoli

Per il Napoli invece è tutto più difficile, e il passaggio del turno sembra davvero complicato. I partenopei devono assolutamente battere il Feyenoord (che non è certamente un ostacolo insormontabile), ma devono anche sperare che il Manchester City (già qualificato come primo del girone) vada a vincere in casa dello Shakhtar Donetsk. Infatti, per raggiungere gli ottavi di Champions, il Napoli deve agganciare in classica proprio gli ucraini per superarli in virtù degli scontri diretti. E' quindi tutto nelle mani del Manchester City che però farà ampio turnover in vista del, già decisivo, derby contro lo United in Premier League.

Tuttavia Sarri ha in mente diversi cambi, di cui uno forzato: infatti Insigne salterà la trasferta in Olanda per un'infiammazione al pube ma non dovrebbe essere a rischio per la partita contro la Fiorentina.

Alcune variazioni ci saranno anche in difesa dove Maksimovic e Chiriches si giocano un posto al fianco di Koulibaly, con Albiol che invece dovrebbe riposare. Sulle fasce, Hysaj verrà spostato a sinistra in modo tale di lasciare la corsia di destra a Maggio. Riposo anche per Jorginho che verrà rimpiazzato da Diawara, mentre ci saranno sia Allan che Hamsik. Nel tridente offensivo, al posto di Insigne, non ci sarà Ounas ma Zielinski al quale si aggiungeranno naturalmente Mertens e Callejon. Feyenoord-Napoli, in programma mercoledì 6 dicembre alle 20.45, sarà visibile in esclusiva sui canali Mediaset Premium.

Feyenoord (4-3-3): Jones, Diks, Van Beek, Tapia, Nelom, Amrabat, Toornstra, Vilhena, Berghuis, Jorgensen, Larsson.

Napoli (4-3-3): Reina, Maggio, Chiriches, Koulibaly, Hysaj, Allan, Diawara, Hamsik, Zielinski, Mertens, Callejon.