Domani sera a San Siro arriverà il Pordenone, formazione allenata da Colucci che milita in Lega Pro, che dopo aver eleminato il Cagliari ha grandi motivazioni per tentare l'impresa contro la prima in classifica di Serie A. L'imbattuta e imbattibile Inter deve cercare di non avere cali di concentrazione e di non sottovalutare l'avversario, sulla carta inferiore, per poter raggiungere il turno successivo che potrebbe riservare un derby contro il Milan di Gattuso il quale sarà impegnato contro l'Hellas Verona.

Inter, contro il Pordenone spazio a chi ha giocato meno

Il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti ha già annunciato in conferenza stampa che farà un ampio turnover, affidandosi a chi ha avuto meno possibilità di giocare in questa stagione come Yann Karamoh, Joao Cancelo, Padelli, Dalbert ed Eder. L'italo-brasiliano fortemente trattenuto dall'allenatore di Certaldo ha deciso di rimanere in nerazzurro l'estate scorsa, anche se fino ad ora è sceso poche volte in campo, pur firmando il pareggio contro il Torino, adesso ha la chance per cercare di ottenere più spazio.

La grande possibilità di far vedere le proprie date verrà data al giovane francese Karamoh, che nelle due precedenti apparizione contro Genoa e Chievo Verona ha gà mostrato grande tecnica, corsa e un buon tiro. Il ragazzo proveniente dal Caen avrà domani sera la possibilità di mettere in mostra le sue doti contro un avversario apparentemente facile, ma come afferma lo stesso Spalletti: "La storia della Coppa Italia è piena di clamorose eliminazioni", quindi guai a sottovalutare i Ramarri.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Karamoh verrà schierato dietro Eder insieme a Marcelo Brozovic e Cancelo, un altro giocatore su cui il tecnico nerazzurro punta molto perchè ancora non ha mostrato tutte le sue potenzialità, condizionato anche da un infortunio ad inizio stagione che lo ha tenuto fuori dai campi da gioco per un mese.

Uno che ha già fatto vedere cose buone è Henrique Dalbert, terzino brasiliano proveniente dal Nizza, che domani partirà dal 1' sulla corsia di sinistra: entrato al posto di Santon contro la Juve ha ridato ordine alla fascia dove Caudrado aveva messo in seria difficoltà il terzino italiano, impressionando molto.

Sull'altra fascia, vista la squalifica di D'Ambrosio, ci sarà il ritorno di Nagatomo, che torna in campo dopo un grande inizio di campionato per poi fare posto a Santon, mentre quest'ultimo partirà dalla panchina anche se ha pienamente recuperato dalla contusione rimediata sabato sera. L'altro squalificato Miranda, sarà sostituito ancora da Ranocchia che farà coppia con Skriniar, mentre a centrocampo ci sarà la collaudata coppia centrale Gagliardini-Vecino.

Per quando riguarda il pubblico ci sarà una buona presenza di 23.000 spettatori circa, non i grandi numeri di campionato, ma pur sempre un buon risultato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto