La storia d'amore tra il Milan e Gigio Donnarumma è ormai agli sgoccioli; difatti, dopo le tante peripezie inerenti al rinnovo del classe '99' durante la calda estate del 2017, negli ultimi giorni sono uscite fuori delle presunte dichiarazioni rilasciate dall'estremo difensore campano, il quale pare che abbia firmato il contratto che lo legava al Club di via Aldo Rossi sotto forti pressioni psicologiche. Un'ampia fetta del popolo di fede milanista si è schierata contro Donnarumma, esponendo anche uno striscione nella gara vinta per tre a zero contro il Verona, in cui lui e suo fratello, Antonio, erano gentilmente invitati a lasciare la squadra per andare altrove.

Una situazione davvero complicata sulla quale non possiamo esporci in maniera definitiva, poiché non sappiamo di preciso che ruolo sta assumendo davvero il portiere rossonero, che si è sempre professato un grande tifoso del Milan e che non ha mai pensato nemmeno per un secondo di lasciare il suo club preferito da quando aveva tredici anni. Sono emerse nuove voci che vedono protagonista anche il suo procuratore, Mino Raiola, il quale pare che stia spingendo Gigio a cambiare aria, magari andare a giocare in una squadra straniera con obiettivi e strade diverse da quella che potrebbe percorrere in un immediato futuro la società rossonera. Intanto, il duo Fassone-Mirabelli già si sta attivando per trovare un degno erede di Donnarumma, scopriamo insieme quali sono stati i profili migliori fino a questo momento individuati.

Chi sarà il prossimo portiere del Milan?

Nelle ultime ore sono stati fatti i nomi di tanti portieri validi che al momento giocano nel nostro campionato, come ad esempio Mattia Perin del Genoa, il quale è reduce da diverse stagioni giocate ad alti livelli, nonostante il brutto infortunio della scorsa annata che l'ha tenuto fuori dal campo per un periodo piuttosto lungo.

Accanto al nome di Perin c'è quello di Alessandro Plizzari, classe '2000', il quale è di proprietà del Milan e attualmente gioca in serie B con la Ternana. Plizzari sta facendo molto bene con la compagine umbra, e dal momento che a giugno dovrà ritornare a Milanello, nessuno esclude che il prossimo numero uno rossonero potrebbe essere proprio lui.

Per quanto riguarda la cessione di Gigio Donnarumma, la società di Via Aldo Rossi è disposta a venderlo per una cifra economica che si aggira intorno ai 70-80 milioni di euro.