L’Inter è probabilmente la squadra più in calo in questa ultima fase di campionato. Il doppio impegno settimanale e alcuni infortuni hanno portato gli uomini di Spalletti attraverso una serie di prestazioni negative che hanno allontanato via via i nerazzurri dalla parte alta della classifica: Napoli e Juventus sono in fuga, rispettivamente a 9 e 8 punti di distanza, ma la Roma invece, dopo la sconfitta interna contro l’Atalanta ha lasciato alla squadra allenata dall’ex Luciano Spalletti il gradino più basso del podio in campionato. La pausa della Serie A servirà a mettere a posto le idee per ripartire al meglio il prossimo 21 gennaio.

Col campo fermo, è il momento di lavorare anche fuori.

La missione di Sabatini

La proprietà cinese non vuole spendere grosse cifre sul mercato: sia a causa dei paletti del Fair Play Finanziario, sia perché non contenta di come i soldi sono stati investiti nella ultima sessione. Walter Sabatini è quindi volato in Cina per riuscire a convincere gli uomini di Suning che questo è il momento giusto per investire sul Calciomercato, fare un sforzo in termini di bilancio adesso potrebbe essere fondamentale per le sorti del campionato e per le ambizioni future della società nerazzurra. Probabile che riesca nel suo intento, ma sarà difficile vedere l’Inter spendere più di 50 milioni di euro in questa sessione di mercato, ovviamente salvo cessioni.

Il primo colpo

Uno dei primi obiettivi è quello di regalare un innesto nel reparto avanzato, in modo da poter dare un alternativa importante a Candreva e Perisic, che nell’ultimo periodo hanno mancato di brillantezza. Il nome più caldo sembra essere quello di Deulofeu, giocatore di proprietà del Barcellona che lo scorso anno ha giocato con la maglia dei rivali del Milan, poi tornato in Spagna dopo che il suo club ha esercitato il diritto di riacquisto dall’Everton: non è stato convocato negli ultimi due impegni e sembra essere in uscita.

Anche lo stesso allenatore del Barcellona, Valverde, ha dichiarato apertamente che il giocatore al momento non rientra tra le sue scelte.

Ore decisive per Deulofeu

Secondo quanto riportato da Sky Sport, Gerard Deulofeu ed i suoi agenti si dovranno incontrare nelle prossime ore con la dirigenza del club catalano per capire quale possa essere il futuro dell’attaccante del Barcellona: il giocatore ha trovato pochissimo spazio in campo e adesso con il recupero di Dembelé e l’ufficialità dell’acquisto di Coutinho, ne troverà ancor meno.

Deulofeu vorrebbe cambiare aria e la Serie A potrebbe essere il posto giusto; Inter e Napoli sono le due squadre in pole, il giocatore sarebbe disposto a ripetere un esperienza simile a quella fatta lo scorso anno in rossonero, questa volta, però, potrebbe anche decidere di restare.

Lo snodo principale della trattativa sarà la formula della sua cessione: il Barca spinge per la cessione a titolo definitivo, ma l’Inter non vuole mettere a bilancio l’intera cifra da subito e vorrebbe chiudere l’affare con un prestito e fissare poi il riscatto ad una determinata cifra, che non dovrebbe essere lontana dai 20 milioni di euro.