Il Milan è rimasto praticamente fermo in questa sessione di mercato, riuscendo ad operare solo in uscita con operazioni minori. Sembrerebbe essere in dirittura d’arrivo con il Crotone l’operazione che vede il passaggio di Niccolò Zanellato in maglia rossoblu, con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Per molti giorni, ha tenuto banco la “telenovela” riguardante il passaggio di Gustavo Gomez al Boca Juniors, operazione che sembrava definitivamente saltata, ma che nelle ultime ore sembrerebbe essersi nuovamente riaperta. Qualora si dovesse concretizzare questa cessione, in caso di uscita anche di Paletta direzione Sassuolo, Mirabelli dovrebbe andare alla ricerca di un centrale per rinforzare la rosa di Gattuso.

In questo momento non circolano nomi nell’ambiente rossonero, ma il precedente viaggio di Mirabelli in Germania potrebbe dare delle indicazioni in tal senso: secondo diverse indiscrezioni, infatti, il direttore sportivo rossonero avrebbe seguito da vicino il centrale del Bayer Leverkusen, Jonathan Tah.

Caso Abate: rinnovo (poco probabile) o addio?

Dopo che la scorsa estate il Milan è stato protagonista dell’ormai famoso rinnovo con Donnarumma, nell’estate 2018 rischia di trovarsi nuovamente di fronte ad un caso simile. A Giugno 2019, infatti, scadrà il contratto di Ignazio Abate, seguito anch’egli dal famoso procuratore Mino Raiola. Il giocatore, visto lo scarso utilizzo, specialmente nelle ultime due stagioni, potrebbe decidere di non rinnovare il contratto e andare alla scadenza naturale oppure cercare immediatamente una squadra già dalla prossima estate.

Il suo ingaggio è molto oneroso, ammontando a 2.3 milioni di euro netti a stagione. Il Milan, in un'ottica di rinnovamento dell'organico, sarebbe ben felice di riuscire a piazzare la cessione, vista anche la buona crescita di Calabria in quel ruolo. Dunque, appare molto probabile l’addio già in questo giugno, visto che difficilmente Mirabelli proporrà un’offerta di rinnovo all’assistito di Mino Raiola.

Capitolo parametro zero: tentativo per Badelj e Meyer?

Mirabelli si starebbe guardando intorno per cercare di anticipare la concorrenza piazzando un importante colpo a parametro zero per il prossimo giugno. Sono due i maggiori indiziati ad arrivare al Milan a costo zero: si tratta di Milan Badelj, a lungo seguito dai rossoneri, che non rinnoverà con la Fiorentina; l’altro nome sul taccuino del ds rossonero è Max Meyer, seguito durante il viaggio in Germania, il quale si libererà dallo Schalke 04 a Giugno 2018.