In serie C, nel girone meridionale, domani alle 14,30 si gioca allo stadio di via del Mare, Lecce-Catania. I giallorossi guidano la classifica generale con 4 punti di vantaggio sugli etnei e proveranno a vincere la gara per mettere una seria ipoteca sulla vittoria finale del campionato.

Una prova di maturità per la squadra salentina che in passato ha spesso fallito gli appuntamenti più importanti per dare una svolta positiva al proprio campionato. Questa volta il Lecce si presenta nelle migliori condizioni psico-fisiche per affossare in parte le speranze di rimonta del Catania.

Con tutta la rosa a disposizione e con la disponibilità di Costa Ferreira e del bomber Di Piazza il tecnico leccese ha solo l'imbarazzo della scelta.

La formazione che dovrebbe scendere in campo contro il Catania, fermo restando il modulo 4-3-1-2, dovrebbe essere questa con l'unico dubbio dell'altro attaccante, Caturano o Torromino, da affiancare a Di Piazza: Perucchini, Lepore, Cosenza, Riccardi, Di Matteo; Armellino, Arrigoni e Mancosu; Costa Ferreira; Di Piazza, Caturano (Torromino).

Come alternative c'è veramente tanta roba per il Lecce, a centrocampo scalpitano il giovane Tsonev e Mancosu che ha regalato vittorie pesanti con i suoi gol dalla distanza. Unico assente è Pacilli che comunque, per scelta tecnica, non poteva essere schierato dall'inizio. Il via del Mare avrà una più che degna cornice di pubblico, potendo contare su quasi ventimila presenze.

Nelle ultime ore, la prevendita ha toccato quasi 9mila biglietti venduti, che si aggiungono ai quasi 7 mila abbonati stagionali del Lecce. Ma fino a domani è prevedibile l'ultima caccia al biglietto per i settori non ancora esauriti, ad eccezione della curva nord. Come è noto allo stadio di via del Mare non saranno presenti i tifosi del Catania per decisione delle autorità prefettizie.

Diversa l'atmosfera che si respira nel Catania, in quanto gli etnei sanno che in caso di sconfitta le speranze di vincere il girone si ridurranno al lumicino. Anche la formazione non è stata ancora decisa, i neo acquisti Caccavallo e Rizzo sono pronti a giocare in quanto Russotto non è ancora pronto al 100%.

A centrocampo dovrebbero agire Biagianti Fornito e Lodi in cabina di regia. In attacco solo Curiale è sicuro del posto mentre per l'altra maglia di titolare dovrebbe spuntarla Di Grazia con Ripa sempre pronto a subentrare a gara in corso. Questa la probabile formazione degli etnei (4-3-3):

Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan, Marchese; Biagianti, Lodi, Fornito, Caccavallo (Russotto), Curiale, Di Grazia.

Non sarà una partita come le altre soprattutto per il grande assente, il tecnico Lucarelli, un ex che ha disputato con il Lecce 59 gare in serie A con 27 gol all'attivo.

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!