La Juventus è reduce dalla bella vittoria nel derby contro il Torino, con un gol di Alex Sandro ed una nuova serie di infortuni che rende la rosa bianconera sempre più striminzita. Ieri il mister labronico aveva a disposizione pochi centrocampisti, a causa dell'infortunio del francese Blaise Matuidi, assente anche in Champions League nella partita di martedi scorso contro il Totthenam. In quella gara Massimiliano Allegri lo aveva rimpiazzato cambiando modulo e presentando un 4-2-3-1 quantomeno improbabile; ieri invece al suo posto ha impiegato Asamoah e Sturaro, lasciando ancora una volta Claudio Marchisio in panchina.

Questa ennesima esclusione ha fatto scoppiare il caso in casa bianconera

Il centrocampista torinese che incarna la juventinità è stato lasciato nuovamente ai margini, ampliando di fatto la voragine comunicativa esistente tra lui ed il mister livornese. Secondo le dichiarazioni fin qui rilasciate da Allegri, Marchisio avrebbe bisogno di essere inserito pian piano a causa del grave infortunio che lo colpì un anno fa circa. Secondo la moglie del calciatore invece pare che non sia esattamente cosi, e che le motivazioni siano altre e di diversa natura. Ieri la signora Marchisio infatti sui social ha scritto una frase che lascia veramente poco spazio alle interpretazioni. "La tolleranza arriva fino alla linea del rispetto reciproco, passando quella, si trasforma", questa la frase scritta dalla moglie del principino, che non ha mai alzato la voce in tutto questo periodo nel quale è stato utilizzato davvero con il contagocce.

Un trattamento inaccettabile per chi ha sempre onorato la maglia, per un calciatore juventino dalla nascita e vero e proprio idolo del publico bianconero. Adesso bisognerà comprendere quali siano le vere ragioni del poco utilizzo di Marchisio; nel senso che potrebbe essere davvero una scelta tecnica del mister, o magari un input da parte della società che lo vorrebbe magari invitare a cercare un'altra squadra.

Per lui si parla infatti con sempre maggiore insistenza di un'avventura in MLS, ma il vero problema sta proprio nel modo con il quale Claudio Marchisio è stato messo all'angolo. Tale situazione ricorda un pò il trattamento che fu riservato a Del Piero, non uno qualunque nella storia della Juventus, o in un certo peridodo a Totti nella Roma con la moglie Ilary Blasi che sui social si scatenò contro l'allora mister giallorosso Spalletti.

Insomma una storia che si ripete, ma che una bandiera ed un calciatore della qualità e del cuore bianconero di Marchisio, certamente non merita per nessun motivo.