Il Napoli sfiora il miracolo in casa del Lipsia, nonostante la sconfitta per 1-3 dell'andata. Sempre nei sedicesimi di Europa League grande prestazione della Lazio che strapazza la Steaua Bucarest con un roboante 5-1.

Una qualificazione buttata via al San Paolo

Si ferma ai sedicesimi di finale di Europa League la corsa del Napoli di Sarri, che purtroppo non è riuscito a rimontare la sconfitta dell'andata per 1-3. Una prestazione straordinaria quella offerta dalla squadra campana, che deve mangiarsi le mani per la prestazione sottotono offerta 7 giorni fa al San Paolo. Sarri ha cambiato 4 calciatori rispetto alla gara contro la Spal, inserendo dal primo minuto Tonelli, Maggio, Diawara e Zielinski.

Quest'ultimo schierato a destra nel tridente partenopeo dopo il turno di riposo concesso a Callejon. Il Napoli ha controllato la gara fin dai primi minuti con il solito possesso palla, che si è concretizzato al 32esimo con la rete di Zielinski. La squadra di Sarri ha cercato invano il raddoppio nel tentativo di riaprire la qualificazione, trovando il gol solo a quattro minuti dal termine con il solito Insigne. Che si conferma ancora una volta indispensabile per la squadra partenopea, grazie alle sue giocate imprevedibili e spettacolari. Gli ultimi minuti sono stati all'insegna dell'assedio, che purtroppo non ha portato i frutti sperati. Rimane la prestazione al di sopra delle righe che conferma lo stato di forma eccellente del Napoli, che ora dovrà concentrarsi sul campionato, cercando di tenere lontani gli assalti della Juventus di Allegri, che al momento si trovano un punto dietro ai campani.

Un plauso al Napoli che ha onorato ancora una volta la maglia, gettando il cuore oltre l'ostacolo.

La Lazio vola agli ottavi di finale

La Lazio di Simone Inzaghi mette la freccia e demolisce le speranze di qualificazione della Steaua Bucarest. L' allenatore biancoceleste cambia in difesa inserendo Patric e Caceres, mentre in avanti si affida al trio delle meraviglie Luis Alberto-Immobile-Felipe Anderson.

Partita dominata e controllata senza patemi grazie ad una prestazione brillante, che ha ancora una volta messo in mostra la vena realizzativa di Ciro Immobile. Protagonista assoluto con una tripletta memorabile che gli vale la palma di migliore in campo, con la quinta rete realizzata nelle ultime due gare.

In cinque giorni la Lazio ha saputo rialzarsi dopo un periodo complicato, ottenendo due successi che ridanno morale e fiducia in vista dei prossimi impegni.

Segui la nostra pagina Facebook!