Napoli batte Spal per 1-0 nella sfida della 25a giornata di Serie A e mantiene la vetta.

La squadra di Sarri apre il match in attacco, tanto da portarsi subito sotto rete con due occasioni di Insigne: un tiro cross non molto pericoloso e un altro che batte sul palo. Al 6' il Napoli è in gol con Allan. Quest'ultimo impiegato da Sarri nella zona centrale, realizza il più bel gol della giornata di campionato: triangola con Meertens e Callejon, e poi riceve di nuovo la palla è realizza la rete.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà il gol della vittoria che rimetterà di nuovo in gioco la classifica con quel punto di vantaggio sulla Juventus, la quale aveva vinto il lunch match contro il Torino.

Dopo il gol

La Spal restringe il gioco nella sua metà campo e il Napoli non affonda in area. E' attesa la goleada ma la Spal non sembra in giornata da concedere troppo. E cerca in ogni modo di non prendere asltri gol sotto una pioggia che s'intensifica con l'andar via dei minuti.

Pubblicità

Tra il 7' e il 9' Meret para una staffilata di Callejon. E Koulibaly da fuori area manca il bersaglio.

Il Napoli fa giocate rapide, triangolazioni di una certa abilità. Al 26' Jorginho passa a Mertens che ci prova con un tiro ma Meret è in bella giornata e para. Qualche minuto dopo salva in extremis Felipe su un destro di Mertens. Un tiro insidioso è al 43' di Viviani parato da Rejna e per finire, al 44' il portiere sbaglia il rinvio, Hamsik s'impossessa del pallone e tira ma un'altra parata da manuale di Meret stabilizza il risultato sull'1 a 0.

Secondo Tempo

Il Napoli nella ripresa vuole mettere al sicuro il risultato cercando la seconda rete e al 60' un tiro di Mertens non realizza dai trequarti di campo. La Spal corre ai ripari sostituendo Dramè con Costa ma le cose non cambieranno. Infatti, al 63' il gol del raddoppio.

Un goal di testa di Hamsik annullato dalla Var rende il giocatore nervoso (dopo essersi beccato un'ammonizione per l'iniziale esultanza) che non sarà annullata dall'arbitro Gavillucci.

Si riparte e Sarri sostituisce proprio Hamsik con Zielinski. La punizione che batte Mertens al 78' fa tremare i ferraresi perché andrà di poco fuori alla sinistra di Meret. Un tiro di potenza di Schiattarella metterà in serio pericolo il Napoli ma la difesa è pronta per scongiurare l'azione.

Ad un contropiede del Napoli, Insigne fa uno dei suoi show, dopo aver fatto fuori due avversari, a stento si regge in piedi, tira ma la palla esce fuori.

Pubblicità

Oramai, allo scadere, Sarri all'86' sostituisce Rog con Callejon e Jorginho con Diawara. Sono cinque i minuti di recupero concessi da Gavillucci, poi la partita giunge al termine. Poi il Napoli può festeggiare tre punti che gli consentono di restare in testa alla classifica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto