Andrea Pirlo ha appena smesso di giocare ed ha appeso le scarpe al chiodo, dopo una parentesi americana e tanti anni giocati in Italia. Da tutti considerato "il maestro" per il suo modo di interpretare il calcio, Andrea è stato un fuoriclasse assoluto, regista che dettava i tempi di gioco come pochissimi hanno saputo fare nella storia di questo sport. Chi ha giocato con lui, ma anche i suoi avversari lo hanno spesso definito "il Calcio", un appellativo che non lascia margini di interpretazione, un qualcosa di assolutamente pieno e capace di rendere l'idea di chi fosse questo straordinario campione.

Tra le squadre nelle quali Andrea ha militato ci sono il Milan e la Juventus.

I bianconeri si sono messi sulle tracce del suo possibile erede

La dirigenza di corso Galileo Ferraris dopo aver avuto un calciatore di questo tipo, è rimasta ammaliata dalle sue giocate e geometrie perfette, tanto da aver ingaggiato nell'anno del suo addio Miralem Pjanic, probabilmente unico alter ego del fuoriclasse bresciano, ma pur sempre alcuni gradini inferiore a Pirlo. Per questo Marotta e Paratici in questi anni hanno proseguito nella ricerca di un suo degno erede, setacciando il nostro paese e l'Europa per cercare il nuovo Pirlo. Operazione certamente ingrata e al limite dell'impossibile per chiunque. La dirigenza juventina però pare abbia trovato un calciatore molto simile, anche nelle caratteristiche fisiche e nei tratti somatici.

Si tratta di Sandro Tonali un 17enne del Brescia, regista dai piedi raffinatissimi ed in grado già alla sua giovanissima età di rappresentare, proprio come dice il suo presidente Massimo Cellino, un elemento essenziale per il gioco delle rondinelle.

La Juventus ha chiesto informazioni sul suo conto, mettendolo nel mirino in maniera molto chiara.

Il Brescia al momento non pare intenzionato a vendere, ma ha comunque iniziato ad aprire un dialogo con diverse società della serie A. Tra queste c'è proprio la società di Andrea Agnelli che sul centrocampista di Lodi, pare abbia davvero puntato in maniera forte. Tonali in serie B sta fornendo prestazioni altisonanti, un vero metronomo del settore nevralgico del campo, un potenziale campione che è già sotto i riflettori anche della Nazionale di categoria.

Insomma una vera e propria promessa del calcio italiano, che se riuscirà a crescere in maniera adeguata e con la giusta calma, potrà davvero divenire una stella del firmamento del calcio italiano e mondiale.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!