Invece di svuotarsi, l'infermeria della Juventus accoglie nuovi pazienti illustri dopo l'andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Tottenham, terminata 2-2. Il centrocampista tedesco Sami Khedira è uscito nel secondo posto e, secondo Premium Sport, è a forte rischio per il derby contro il Torino, in programma domenica 18 febbraio alle 12.30. Per Khedira un problema ai flessori. Pure Mario Mandzukic, a un quarto d'ora dal fischio finale della sfida contro gli inglesi di Mauricio Pochettino, ha dovuto abbandonare dopo aver stretto i denti per diversi minuti.

Per l'attaccante dolore all'anca, la stessa che aveva preso un colpo al Franchi contro la Fiorentina venerdì scorso.

Saranno gli esami di oggi a dare qualche indicazione in più sulle condizioni dei due acciaccati. A preoccupare maggiormente è naturalmente Khedira, visto che siamo di fronte a un problema muscolare e che lo stesso Allegri, in conferenza stampa, ha messo tra i possibili assenti della stracittadina della Mole. Il guerriero Mandzukic, invece, potrebbe riassorbire la botta che ha preso nello stesso punto che lo aveva fatto soffrire a Firenze.

Juventus in forte emergenza contro il Torino

Più che Massimiliano Allegri, saranno i medici a fare la formazione della Juventus per l'attesissima sfida contro il Torino di domenica prossima all'ora di pranzo.

Non dimentichiamo, infatti, che assenti sicuri contro i granata saranno Matuidi e Cuadrado, con Dybala che è sulla via del recupero e che potrebbe andare in panchina contro il Toro. Prima del match contro il Tottenham, Allegri aveva perso anche Barzagli e Lichtsteiner.

La rosa è dunque ridotta all'osso e gli impegni sono ravvicinati e fondamentali.

Dopo il derby, la Lazio all'Olimpico di Roma, poi il ritorno di Coppa Italia contro l'Atalanta (andata della semifinale, a Bergamo, 1-0 per i campioni d'Italia). Il 7 marzo, a Wembley, ci sarà quindi il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Tottenham di Kane ed Eriksen.

Nella fase decisiva della stagione, la Juve di Allegri ci arriva falcidiata dagli infortuni.

E non è possibile mollare nessuno degli obiettivi. In campionato è feroce la lotta punto a punto con il Napoli (lo scontro diretto è previsto per il 22 aprile a Torino). In Coppa Italia, c'è la possibilità concreta di raggiungere la quarta finale consecutiva. In Champions, nonostante il risultato penalizzante dell'Allianz, la Juve a Londra spera di giocarsi le sue carte ad armi pari. Recuperando qualcuno.