Sabato pomeriggio alle ore 15:00 il Milan giocherà in trasferta sul campo della Spal. Ma la squadra rossonera dovrà rinunciare al suo attaccante titolare. Nikola Kalinic si è fermato in allenamento e sono attesi ulteriori approfondimenti per stabilire quelli che saranno i tempi di recupero. Gattuso spera di averlo di nuovo a disposizione in vista della trasferta di giovedi prossimo in Bulgaria sul campo caldissimo del Ludogorets, dove i rossoneri disputeranno l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League.

Spazio ai giovani

Non è difficile capire a chi si affiderà Gennaro Gattuso per sostituire l'attaccante croato. Patrick Cutrone è pronto a scendere in campo per provare a decidere la partita come aveva già fatto due settimane fa contro la Lazio. Il giovane attaccante rossonero in questa stagione (la prima tra i professionisti) si è fatto sempre trovare pronto e il suo entusiasmo lo ha fatto eleggere come vero e proprio simbolo di quest'annata rossonera tra luci e ombre. Cutrone ha realizzato già quattro reti in questo campionato, ma quella più pesante di sicuro è stata contro la Lazio che si è portata dietro anche un lungo strascico di polemiche.

La squalifica per il gol di mano non è arrivata e quindi Cutrone sabato potrà essere regolarmente in campo con la sua solita fame di gol, la sua grinta e il suo entusiasmo. Di sicuro i tifosi rossoneri saranno felici di questo inserimento dal primo minuto e non si staranno strappando i capelli per l'assenza di Kalinic, ancora molto deludente nelle ultime partite

Bocciatura

La probabile partenza dal primo minuto di Cutrone vorrà dire un'altra sonora bocciatura per l'altro giovane attaccante della squadra, il portoghese Andrè Silva.

La scorsa settimana il lusitano era partito dal primo minuto contro l'Udinese ma era stato protagonista di un'altra gara poco soddisfacente. Il suo minutaggio è ancora basso per dare un giudizio definitivo sul giocatore, che comunque in Europa League ha sempre disputato partite discrete, facendo intravedere a più riprese sprazzi del suo talento cristallino. Molto probabilmente, se Kalinic dovesse dare forfait anche per la trasferta in Bulgaria, Andrè SIlva potrebbe essere rilanciato proprio contro il Ludogorets.

Non dimentichiamoci, infatti, che il portoghese naviga nelle prime posizioni della classifica cannonieri della competizione europea e, di sicuro, vorrà provare ad arricchire il suo bottino.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!