Il Milan si prepara ad affrontare il ritorno di Europa League contro i bulgari del Ludogorets. Dopo lo 0-3 ottenuto in casa dei bulgari, Gattuso è intenzionato ad effettuare un massiccio turnover dando l’opportunità a chi ha giocato meno di mettersi in mostra. Dunque la gara di ritorno sembra una formalità per il Milan, che si sente già agli ottavi di Europa League, un traguardo importante per il team rossonero che da molti anni mancava l’appuntamento con le fasi finali di una competizione europea.

Questioni spinose fuori dal campo, ecco le ultime

Se il campo sorride ai rossoneri, lo stesso non si può dire per l’ambiente esterno, che tra le voci sulla presunta bancarotta di Yonghong Li e le voci di mercato su Donnarumma, non fanno presagire nulla di buono all’orizzonte. Il Presidente rossonero è stato vittima di un duro attacco da parte del Corriere della Sera, che in un’indagine condotta dalla giornalista Gabanelli lo metteva in cattiva luce. Il quotidiano ha formulato pesanti accuse, tra le quali quella di essere un debitore in patria, di non avere il patrimonio che dichiara e molte altre accuse che stanno facendo tremare i rossoneri.

Donnarumma-Milan: una storia senza lieto fine?

Il quotidiano sportivo QS Sport in edicola stamane punta il dito su Gianluigi Donnarumma, reo di aver scelto la squadra per il prossimo anno.

Secondo il quotidiano, infatti, Donnarumma lascerà il Milan per accasarsi al Paris Saint Germain con un faraonico ingaggio; sempre secondo la fonte dietro la decisione di Donnarumma ci sarebbe anche l’opera di convincimento di Marco Verratti, il quale lo avrebbe spinto ad accettare il club francese. Se la volontà del giocatore è questa, sarà molto difficile per i rossoneri trattenerlo, ma con molta probabilità il Milan non ‘regalerà’ il proprio giocatore forte di un contratto fino al 2022.

Chi al posto di Donnarumma? Il nome è uno solo

I dirigenti rossoneri stanno già pensando a chi eventualmente dovrà sostituire il numero uno rossonero. L’obiettivo principale sembra essere solo uno e si tratta dell’esperto portiere spagnolo Pepe Reina, in scadenza col Napoli il prossimo giugno. Il portiere spagnolo ad agosto compirà 36 anni e molto probabilmente sarà per lui l’ultimo contratto da professionista, dunque non sarà facile convincerlo a vestire rossonero.

Nelle ultime ore su di lui c’è anche la Juventus che si vorrebbe tutelare in caso di ritiro di Buffon.