L’edizione numero settanta del Torneo di Viareggio, rinominato Viareggio Cup, ha preso il via nella giornata di ieri con il giuramento di Federico Chiesa, che si è tenuto poco prima della partita tra Sassuolo (campione in carica) e Bruges allo stadio Bresciani. Come ogni anno tutti gli occhi saranno puntati su quelli che vengono considerati i maggiori talenti della competizione anche se mancheranno dal torneo Roma, Lazio e Atalanta, oltre ai vari giovani convocati nelle Nazionali Under 19 per la fase Elite dell’Europeo di categoria.

Il programma

C’è grande curiosità per la Cina Under 19 che è stata impegnata ieri contro il Torino a Fornacette, lo scorso anno fu il nordcoreano Han a mettersi in mostra, quindi chissà che anche questa edizione della Viareggio Cup non possa proporre un nuovo talento dall’Estremo Oriente.

Ecco l’intero programma della prima giornata:

GIRONE 1 ore 15 - Empoli-Entella (1-0, Buglio 3' st.) a Quarrata e Rappresentativa Serie D-Livorno (3-1, Noccioli (L) 5' pt.; Gassama (R) 12' st., Dumancic (R) 21', Svideroschi (R) 34') a Livorno

GIRONE 2 ore 14.30 - Spezia-Abuja (1-0, Corbo 30' st.) alla Spezia. Ore 15.15 - Sassuolo-Bruges (2-2, Van Oudenhove (B) 19' pt.; Openda (B) 10' st., Mota Carvalho (S) 17', Kolaj rig.

(S) 46') a Viareggio

GIRONE 3 ore 15 - Inter-Apia Leichhardt (5-0, Odgaard 7' st., Merola 19', Rada 42', Merola 46', Corrado 48') a Forte dei Marmi e Parma-Salernitana (2-0, Longo 9' pt., Colley 38') a Capezzano

GIRONE 4 ore 17.15 - Sampdoria-Partizan Belgrado (1-2, Cappelletti (S) 5' st., Vjestica (P) 9', 36') alla Spezia. Ore 20.30 - Venezia-Pisa (2-1, Giani (P) 47' pt.; Rossi (V) 1' st., Piovesan (V) 42') ad Altopascio

GIRONE 5 ore 15 - Perugia-Paganese (2-2, Konate (Pe) 41' pt., Negro (Pa) 44'; Buonocore rig.

(Pa) 5' st., Traoré (Pe) 45') a Lido di Camaiore. Ore 17.30 - Torino-Cina U19 (1-0, Celeghin 37' st.) a Fornacette

In serata, poi, si sono svolte varie premiazioni: Michele Uva (direttore generale della Figc) riceverà il premio “Bresciani”, il c.t. Luigi Di Biagio quello “Scirea”, alla giornalista Paola Ferrari verrà assegnato il premio “Roghi” invece il giornalista Luis Marzocchi verrà premiato con il “Cgc Viareggio”.

Talenti da seguire

Dal 2009, alla Viareggio Cup, è stato istituito il premio Golden Boy che viene assegnato a chi si mette maggiormente in luce durante il torneo: negli anni scorsi è stato vinto da gente come Ciro Immobile, Bryan Cristante, Leonardo Spinazzola e Federico Bonazzoli, chi sarà il prossimo? L’ultimo vincitore è stato Carlo Manicone dell’Empoli e Sky Sport ha redatto una lista dei suoi possibili successori.

Nicolò Zaniolo (Inter) – è un classe 1999 e ha segnato 10 gol nel Campionato Primavera. Milita tra le fila dell’Inter dal 2017, quando la società nerazzurra lo ha prelevato dalla Virtus Entella; può giocare sia da trequartista che da centrocampista.

Riccardo Sottil (Fiorentina) – anche lui classe 1999 occupa il ruolo di esterno offensivo, questo figlio d’arte sembra voler ripercorrere le orme di Federico Chiesa (stesso ruolo, stessa società d’appartenenza, entrambi figli d’arte).

Armin Djerlek (Partizan Belgrado) – è l’unico talento proveniente da una squadra straniera. Si tratta di un trequartista classe 2000, le squadre italiane potrebbero presto mettergli gli occhi addosso.

Facundo Colidio (Inter) – un altro classe 2000, Colidio conferma la bontà del settore giovanile nerazzurro e del binomio Argentina Inter. Finora ha realizzato 4 gol nella Primavera di Stefano Vecchi e potrebbe presto diventare un papabile innesto per la prima squadra.

Tiago Dias (Milan) – ala destra scuola Benfica, il portoghese classe 1998 è il fiore all’occhiello della Primavera milanista, con cui ha realizzato 7 reti finora.

Arnel Jakupovic (Juventus) – questo centravanti austriaco è alla Juventus in prestito con diritto di riscatto dall’Empoli e non ha giocato molto nella Primavera bianconera ma si porta dietro un soprannome davvero importante: il nuovo Ibra.

Magari in questa Viareggio Cup 2018 ci mostrerà il suo vero talento.