Per tutti i fan di wrestling la notizia è davvero clamorosa e, allo stesso tempo, elettrizzante: Daniel Bryan tornerà a lottare su un ring della WWE. La compagnia ha dato ieri l’annuncio con un comunicato ufficiale e lo stesso Bryan ha confermato la cosa nella puntata settimanale di SmackDown Live (andata in onda nella notte italiana dall’American Airlines Center di Dallas, Texas) raccontando come negli ultimi due mesi abbia insistito con i dirigenti perché il suo caso fosse rivalutato, viste tutte le impressioni positive ricevute negli ultimi tempi dai vari medici consultati, così dopo svariati controlli ed esami (sia da parte dello staff medico della WWE che di professionisti esterni) l’American Dragon ha finalmente ricevuto il tanto atteso via libera.

Dalle lacrime alla gioia

L’ 8 febbraio 2016, nella puntata di Raw, Daniel Bryan annunciava il suo ritiro a causa delle varie commozioni cerebrali subite in carriera. Dopo un periodo di pausa è tornato alla WWE come commentatore dello show Cruiserweight Classic , che ha preso il via il 13 luglio dello stesso anno. In maggio la Federazione di Stamford aveva annunciato il ritorno della brand extension (ovvero la separazione dei roster di Raw e SmackDown) e il 18 luglio a Raw il Commissioner di SmackDown Shane McMahon sceglie proprio Daniel Bryan come nuovo General Manager dello show blu.

Infine, 20 marzo 2018, la WWE annuncia che l’atleta di Aberdeen può tornare a calcare un ring di wrestling.

Ora, ciò che viene da chiedersi è: quando e dove tornerà a lottare? Visti gli ultimi due finali di SmackDown Live tutto sembra far pensare che lo rivedremo a WrestleMania, in un match di coppia (Daniel Bryan e Shane McMahon contro Kevin Owens e Sami Zayn), un tipo di incontro che gli permetterebbe di tornare a combattere in maniera più graduale, non dovendo occupare il ring per l’intera durata dell’incontro stesso.

Ancora General Manager?

Un’altra incognita legata al ritorno da wrestler di Daniel Bryan è se continuerà a ricoprire il ruolo di GM dello show del martedì sera, magari lottando solo sporadicamente come fa lo stesso Shane O’Mac, oppure tornerà a essere un lottatore a tutti gli effetti – in questo caso il Commissioner dovrebbe trovarsi un nuovo “vice”.

Molto probabilmente dovremo attendere il post-WrestleMania per avere delle risposte, anche perché si vocifera di un imminente Draft dopo il Grandaddy of Them All .

Sicuramente questo annuncio non può non essere una grande notizia per i fan, ma lo è anche per la Federazione perché restituisce al suo ambiente naturale (il ring) una delle Superstar più amate degli ultimi anni e che ha tracciato una netta linea di demarcazione nel modo in cui oggi il pubblico vive e guarda il wrestling; insomma Daniel Bryan a WrestleMania 35 aumenta di molto l’attesa per l’evento.

Segui la nostra pagina Facebook!